giovedì 16 ottobre 2014

Speciale Halloween: Samhain



Buonasera cari Entucci!
Eccomi qui, allo scoccare della mezzanotte di venerdì 17 ottobre (quale giorno migliore per un argomento del genere?), per parlarvi del più sacro e importante Sabbath della Ruota dell'Anno per i Wiccan: SAMHAIN.

Ma vediamo prima di tutto in cosa consistono i Sabbath. Tutte le religioni hanno dei calendari sacri dove sono riportati determinati giorni o periodi celebrati da ogni individuo con riti religiosi e secolari.

E i Wiccan non sono diversi: la maggior parte svolge dei rituali religiosi almeno 21 volte l'anno: 13 in occasione della Luna Piena, solitamente associati alla Dea e chiamati Esbat; e 8 associati al Dio, chiamati Sabbath o Sabba.

Questi ultimi, rappresentano il cambio delle stagioni e sono connessi con gli antichi riti europei della semina, del raccolto, della caccia, nonché con i solstizi e gli equinozi. Qui di seguito potete vedere gli otto Sabbath sistemati sulla Ruota dell'Anno e le relative date.

Samhain viene celebrato il 31 ottobre, giorno che i non praticanti della Wicca, conoscono come Halloween o Vigilia di Ognissanti. I Wiccan di solito ignorano ogni aspetto legato alle classiche "festicciole" in cui bambini e adulti si travestono, perché per loro il 31 ottobre, è un giorno sacro.

Perché Samhain è il Sabbath più importante? Perché per molti Wiccan, rappresenta la fine di un anno pagano e l'inizio di un altro; è il momento di cambiamenti sotto molti aspetti, il momento per ricordare i nostri antenati e i nostri amati passati a miglior vita.

Samhain è il momento in cui possiamo imparare a vedere più chiaramente, ad essere introspettivi, a svuotare dal falso la nostra anima, la nostra mente e il nostro cuore. Samhain è la festa più conosciuta tra quelle stregonesche. E c'è un motivo: prima di tutto è un Sabbath festoso in ogni senso e soprattutto è l'unico Sabbath che le persone riconoscono come festa pagana, anche se hanno dei preconcetti al riguardo.

Molti anni fa, la Chiesa Cristiana decise che le persone avrebbero potuto tenere questa festa, dato il loro attaccamento ad essa, ma che necessitava di un nuovo nome. Decise anche che invece di essere una festa per celebrare tutti i morti, avesse dovuto diventare una celebrazione dei santi defunti. Ecco che quindi la festa si è trasformata nella più conosciuta Halloween.

L'aspetto piu' famoso di Samhain e' la Festa dei Morti. E' una notte per onorare gli antenati, per celebrare le loro vite. Si credeva - e molti lo credono tutt'ora, me compresa - che in questa notte, i defunti potessero tornare sulla terra a trovare i viventi. In questo particolare giorno dell'anno, il velo tra i due mondi diventa molto leggero e per questo che i morti possono attraversarlo.

Un tempo, era uso comune preparare la tavola anche per loro e lasciare del cibo per le loro anime erranti. Le luci sarebbero dovute essere messe alle finestre e lungo le strade per guidare gli spiriti della notte. Tutt'oggi, c'è ancora qualcuno che fa tutto questo.

Per i Wiccan "più esperti", quello di Samhain è il giorno ideale per la divinazione, per usare le rune, i tarocchi, la sfera di cristallo. Per i neofiti come me invece, è il giorno ideale per entrare in contatto con il Dio e la Dea, iniziando a compiere rituali per venerarli e quindi iniziare il nostro cammino per diventare Wiccan.

Per concludere questo breve articolo sul Sabbath più importante per i pagani, voglio darvi qualche suggerimento per celebrarlo. Semplici progettini fai da te adatti anche a chi come me è alle prime armi.
- Corda della Strega:

La corda della Strega (nota anche come Scala della Strega) che si fa a Samhain, è un'espressione di quello che si vuole o si spera per il nuovo anno. Basta prendere tre nastri di raso o di lana abbastanza lunghi, di tre diversi colori. Vi consiglio di scegliere tre colori che rappresentino i vostri desideri (rosso:amore, verde:denaro, ecc.). Fate un nodino sopra e tre sotto tra le cordine. Potete aggiungere poi ciò che volete alle corde: piume, pietre, erbe, piccoli gingilli, ecc.

Questo potrebbe essere un esempio:

- Zucchette porta candele:

Zucchette Paraffina (si trova anche nei negozi Tutto 1€, in scaglie)

Stoppini cerati (potete realizzarli con del semplicissimo spago che immergerete nella cera)
Oli essenziali a scelta se si vogliono

Tagliate la calotta superiore delle zucchette e svuotatele con cura da tutta la polpa. Deve rimanere solo la parte dura in modo da farle seccare in breve tempo. Lasciatele seccare all'aria per alcuni giorni. A questo punto potete cominciare la creazione delle candele vere e proprie: fate fondere a bagnomaria la paraffina aggiungete le essenze e mescolate accuratamente.


Versate la cera nella zucchetta lasciando poco più di un centimetro di bordo e lasciate raffreddare. Inserite lo stoppino quando la candela è ancora molliccia e versate ancora un po di cera liquida per livellare la superficie ed inglobare perfettamente lo stoppino. Queste zucchette potete usarle per decorare anche il vostro altare.

- La Scopa della Strega:


Scegliete un legno come manico che abbia proprietà protettive (frassino, betulla, sambuco, sanguinella ). Dopo che avete il vostro legno, scegliete la lunghezza del manico che meglio può esservi utile.

Quindi prendete della paglia, che è semplice da trovare e attrae le fate. La paglia può essere dipinta ( usando tinture di erbe ). Se decidete di non dipingerla, bagnatela, e sarà più semplice da usare. Per rendere la scopa " magica " la tradizione vuole che sia chiusa con qualche ramo di salice. Prima di tagliare la paglia, raccoglietela così che le terminazioni siano uguali e che siano ugualmente distribuite intorno al manico.

Potete ovviamente aggiungere particolari privati, come incisioni o mettere dei rametti di lavanda come chiusura.

- Albero di Samhain:


Potete iniziare a decorare il vostro albero con delle piccole immagini di streghe e gatti neri. Se non trovate nessun ornamento come questo, potete scaricarne dalla rete e ritagliarle dopo averle stampate. Fate dei piccoli bucherelli nella parte superiore e appendetele su rami diversi con nastrini neri e arancioni.

Invece di usare nastri, ghirlande e luci, classiche del Natale, prendete delle finte ragnatele. Coprite l'intero alberello.  Attaccate piccoli ragnetti di plastica nella rete. I piccoli fantasmini di carta o di stoffa che si facevano da bambini, sono bellissimi sull'albero. Prendete due pezzetti di stoffa bianca per ogni fantasmino. Il primo pezzo lasciatelo steso. Arrotolate il secondo in una pallina stretta e mettetelo al centro del primo. Dolcemente stringete il primo pezzo intorno alla pallina. Legate la testa quindi con un piccolo nastrino nero. Con un pennarello nero disegnate la faccina e appendeteli ai rami. E il classico puntale da mettere in cima all'albero? Trovate in giro degli splendidi cappelli da strega di stoffa a pochi euro. Effetto assicurato!

Queste sono solo alcune delle tante cose che potreste preparare per questo giorno magico sotto molti aspetti. E se volete vedere una vera Strega all'opera, vi consiglio di spulciare la playlist intitolata Witch Craft - Fai da te di Strega della bravissima Skyler, su YouTube. Ha fatto dei video molto esplicativi in cui mostra e spiega come realizzare tanti oggettini per il nostro "corredo" da Strega.

Vi lascio di seguito il link diretto alla playlist, ma vi consiglio di guardare anche gli altri suoi video:

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...