martedì 17 giugno 2014

Un Regalo Da Non Perdere 3° Parte

E In questa ultima e terza parte il protagonista è L'innocenza del serpente di Sara Simoni, selezionato nel 2014 come vincitore del Talent Y Giunti Shift dedicato ai thriller.

"«Mi piace pensare in pace» dice Valerio. «Tu, invece, perché sei qui? Non è un bel posto per una ragazza sola.» «È un posto bellissimo» ribatte lei. Si mordicchia un’unghia. «Non c’è mai nessuno. Di solito» aggiunge, dando un’occhiata in tralice. «Qualcuno potrebbe… molestarti.» Qualcosa nel modo in cui lo dice le fa scappare da ridere. Il suo tono grave, serissimo, fa sembrare l’affermazione ancora più assurda.

Il viso dell’uomo si fa severo. «Non c’è niente da ridere.» Alla ragazza viene voglia di essere più sfrontata del solito, più di quanto sia veramente. «Chi mi può molestare? Tu?» Gli ha dato del tu senza aspettare il suo permesso. Ma lui non ci fa caso, o forse gli sembra naturale. Strano, non sembra il tipo da avere a che fare spesso coi giovani. «Non mi conosci» fa, brusco. C’è troppa poca luce per vederlo bene, ma a giudicare dalla voce, e dalle cose che dice, Valerio dovrebbe essere sui cinquanta. Siede sulla panchina in mezzo agli alberi, il suo corpo grosso è tutto curvo, adesso. Chissà quanto pesa. Non è che sia grasso, solo un po' massiccio."


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...