Info sui cookie usati qui.

menu

Sono In Corso le seguenti iniziative

lunedì 26 ottobre 2015

This Man Trilogy di Jodi E. Malpas (Recensione)

Buongiorno Entucci! Come ho promesso alla mia gemellina nonché "padrona di casa" di questo blog, cercherò di tornare ad essere molto più attiva. Ed oggi vi voglio intrattenere con la recensione della famosa trilogia di Jodi E. Malpas. Chi non ha mai anche solo sentito parlare di Jesse Ward, il Lord del Maniero? Io non avevo la minima voglia di iniziare a leggere un'altra saga che potesse avere punti in comune con le mille altre trilogie sui generis... ma sotto consiglio della mia migliore amica, ho iniziato il primo fino a che non ho acquistato gli altri due più la versione unica: un libro di 1275 pagine che li contiene tutti e tre. Vi chiederete perché... beh, anche io :D Ma basta divagare vi lascio ai dettagli su tutti e tre i libri e alla recensione.

Autore: Jodi E. Malpas
Titolo: La confessione - la punizione - il perdono
Prezzo: 7,57€
Pagine: 1275


Come dicevo prima, questo "librone" racchiude tutti e tre i volumi della trilogia. Certo, non è proprio così piccolo da infilare in borsa per poterlo leggere in giro... ma di certo è comodo da tenere sul comodino accanto a letto e avere tutti e tre i libri a portata di mano. A me capita spesso con le saghe di non riuscire a ricordare cosa ha scatenato all'improvviso una determinata cosa nel secondo libro e quindi devo andare a cercare il primo per trovare una spiegazione. Non so se mi sono espressa bene... e come sempre divago! Passiamo alla recensione.

Autore: Jodi E. Malpas
Titolo: La confessione
Prezzo: 8,40€
Editore: Newton Compton
Pagine: 477

Sinossi: Ava è stata chiamata ad arredare alcune stanze di una lussuosissima dimora londinese, il Maniero. Il proprietario, Jesse Ward, ha chiesto di lei personalmente. Ava si presenta all'appuntamento aspettandosi un vecchio aristocratico e invece si ritrova davanti un uomo giovane, pericolosamente bello e molto sicuro di sé. Fin da subito è chiaro che Jesse sa come ottenere quello che vuole, e adesso vuole lei. Ava sa che da un uomo così sensuale ma prepotente, dominante e irragionevole sarebbe sicuramente meglio scappare, ma lui è determinato a farla sua e Jesse non è un uomo al quale è facile sfuggire...


Autore: Jodi E. Malpas
Titolo: La punizione
Prezzo: 9,59€
Editore: Newton Compton
Pagine: 479

Sinossi: Jesse Ward, l'irresistibile Lord del Maniero, ha conquistato Ava, rendendola schiava di una passione selvaggia e appagante. Ma le ha mostrato anche il suo lato più debole e tormentato e, per non dover soffrire, Ava non ha avuto altra scelta che lasciarlo. Jesse però è un uomo da cui è impossibile fuggire. Ava lo sa bene, e quando lui irrompe di nuovo nella sua vita, pronto a ricordarle il piacere intenso e assoluto che hanno condiviso, lei non può resistergli. Stavolta però è determinata a far luce sul suo misterioso passato, anche se questo significa stargli molto vicino, e lasciarsi trascinare ancora una volta nel vortice della passione...


Autore: Jodi E. Malpas
Titolo: Il perdono
Prezzo: 8,42
Editore: Newton Compton
Pagine: 477

Sinossi: L'eccitante storia tra Ava e Jesse è iniziata al Maniero, il lussuoso tempio del sesso, ed è proprio qui che stanno per celebrarsi le loro nozze, coronamento di una passione sfrenata e travolgente. Jesse ha mostrato di desiderare Ava più di ogni altra cosa e Ava ha imparato a conoscere meglio il suo uomo e ad accettare anche i lati peggiori del suo carattere dominante e impulsivo. Ma ora l'affascinante Lord del Maniero ha in serbo per lei altre sorprese. Lui che sa bene come offrirle momenti di pura estasi, sa anche come farla infuriare e gettarla nello sconforto. E stavolta non sarà affatto facile farsi perdonare...



Non facciamo gli ipocriti e apriamo la mente: questa, come ormai mille altre, è un facsimile dell'ormai famosa trilogia "Cinquanta Sfumature". Ovvio che qualche caratteristica diversa c'è, ma non vi aspettate che questa diventi la trilogia più bella che abbiate mai letto. Se non fosse stato per la mia migliore amica, innamorata di Jesse Ward e per le mille foto create dai fan in cui in un'ipotetica trasposizione cinematografica della storia, Jesse Ward avrebbe avuto le sembianze di Jessie Pavelka (che io ADORO), non avrei mai e poi mai acquistato i libri.

Ho letto il primo libro in tre giorni, presa dalla trama e dai personaggi abbastanza interessanti... ma questo è accaduto all'inizio. Man mano che andavo avanti, la lettura diventava banale e scontata e a tratti scadente. Un intero romanzo di 477 pagine per confessare il fatto che il famoso Lord del Maniero è proprietario di un sexy club di lusso invece che di un normale hotel... MAH!

Andando avanti con il secondo libro non è migliorata la mia opinione. Il filo conduttore della storia, come ho già detto, è quello della trilogia di E.L James, ma senza fruste, manette, palline cinesi, croci e stanze dei giochi. Lui è il classico uomo bello, ricco da far schifo, tormentato, pieno di segreti e arrogante; lei in questo caso non è la classica imbranata come Anastasia Steele, ma comunque è a volte ingenua e troppo remissiva. Ammetto che è una storia ricca di emozioni forti, forse leggermente più marcate di quelle descritte in Cinquanta Sfumature. Sarà per via delle descrizioni molto ma molto più approfondite e ricche di particolari? Probabile.

Se potessi riassumere questo romanzo in poche parole, sarebbero solo tre: SESSO, SESSO, SESSO. Lui è il classico maniaco del controllo che se vuole una cosa fa di tutto per ottenerla e lei è una donna a mio avviso con poco carattere: le basta un dito di lui appoggiato sulla pelle per farla crollare. Però si ribella all'atteggiamento di lui, eh! Quando? Non appena hanno terminato l'atto sessuale (sottolineo che in questo momento sono ironica). Jesse Ward è troppo eccessivo e lei stupida negli atteggiamenti. Tutta quella scena della gran donna che sa resistere e che vuole farsi valere e poi crolla come una un castello di carte? Oh dai, è denigrante!

Non c'è una vera e propria storia che prende il lettore al punto tale da non riuscire ad abbandonare il libro. Tutti e tre i romanzi sono serviti solo ed esclusivamente ad allungare una minestra riscaldata già decine di volte: dopo un po' la roba stantia non la vogliono mangiare più nemmeno i maiali. Io non so che idea dell'amore e degli uomini abbia la scrittrice, ma non la condivido per niente.

E' vero, a noi donne piace l'uomo stronzo ma non ai livelli di Jesse Ward! Lui è pazzo, maniaco, arrogante oltre ogni comprensione umana. E' uno stalker esagerato e prepotente. Ma lei non è da meno! Ad ogni pagina odiavo lui e nella mia mente speravo che lei scappasse. E lo faceva... per un nanosecondo. A quel punto mi è venuto da pensare che fosse altamente masochista e anche abbastanza deficiente. Sto delirando, vero? Sono fatta così: quando una cosa mi infervora così tanto, non mi rendo conto di cosa dico, ma come già sapete, preferisco essere diretta e spietata nelle mie recensioni, che siano positive o meno.

Ci tengo a chi mi legge e voglio che abbiano un quadro completo della situazione, pur consigliando sempre e comunque, di farsi una propria idea. Il mio parere è sempre soggettivo. In questo caso forse in maniera assoluta vista la moltitudine di donne innamorate perse del Lord del Maniero. Mi fermo qui, domani probabilmente troverete un mio post nella rubrica "Caro Diario".
Buon pomeriggio a tutti e... non entrate in quel Maniero!


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...