lunedì 2 settembre 2013

Milva Punch e Il Giornottano D'Acqua di Jessica Sartori (Recensione)


Pagine: 335
Prezzo: 13,00 euro
Casa Editrice: Linee Infinite


Trama: Avete mai sentito parlare del tetraspazio? Questa storia ha luogo proprio in uno dei mondi che si intersecano al nostro, un mondo straordinario e divertente, in un’altra dimensione, dove anche le piante sono dotate di intelligenza e hanno grandi poteri. All’Asflofaunottario di Ricerca e Riabilitazione di Pineappleplant, in un castello segreto, trovano rifugio animali e vegetali in via d’estinzione, vengono curati giornottani che hanno perso la fantasia, la gioia, l’amor proprio ed i loro poteri magici e ricercatori si adoperano per salvare il pianeta. La quindicenne Milva Punch scopre di essere diversa da tutti gli altri giornottani solo quando viene assunta dal direttore dell’Asflofaunottario, Zefiro Lieto, per ricoprire il ruolo di ricercatrice. Già dal primo giorno, Milva capisce di poter parlare con la maestosa Pineappleplant, una pianta magica e prodigiosa che garantisce abbondanza, salute, pace e protezione, da centinaia di anni. Una notte, però, la Pineappleplant viene violata. Una minaccia incombe sull’Asflofaunottario e sull’intero pianeta. Nonostante Milva debba affrontare una profonda crisi personale, cercare sé stessa nella storia e riscrivere il suo passato, con il prezioso aiuto e l’amore dei suoi amici, Efrem e Charlene, scopre la realtà sulla Pineappleplant e comprende la complessità del suo immenso potere. E, con lei, scopriremo che tutti abbiamo, in noi, il potere più grande.



Milva riceve una lettera dal direttore Zefiro Lieto dell'Asflofaunottario di Pineappleplant, vogliono lei e finalmente il suo sogno si realizza. Sin da quando era piccina quello era il suo sogno.
Milva è una giornottana. Cosa sono i giornottani? I comuni maghi.
 
Milva è amante di tutta la flora e la fauna e quel posto all'istituto fa per lei.
 
Asflofaunottario è il centro segreto di ricerca di nuove fonti di energia, di nuovi sistemi di pulizia dell'aria, del terreno e dell'acqua, di protezione e salvaguardia per gli animali e la vegetazione in via d'estinzione e riabilitazione per i giornottani che hanno perso la magia.
 
Milva sarà assistente per la Ricerca e la Riabilitazione assieme ad Efrem, un ragazzo con le stesse passioni di Milva e con un intelligenza straordinaria. Assieme dovranno costruire una macchina per il riciclo dell'aria, il Splintersplit.
 
I due ragazzi presto fanno amicizia e tra loro nasce un interesse. Ma per Milva la vita all'istituto non sarà facile, qualcuno vuole incastrarla. Ma scoprire chi vuole sbatterla fuori non è l'unica cosa che Milva dovrà affrontare. Verità che la sconvolgeranno e un giornottano malvagio si presenteranno nella sua vita e lei, con amore dovrà affrontare i suoi ostacoli.

Un racconto bello e divertente quello di Jessica. Un racconto di magia e di rispetto per gli animali e per l'ambiente. Sarebbe bello poter avere un istituto dove ci sia la possibilità di salvare il nostro mondo.
 
I luoghi e le descrizioni ti portano in un mondo fantastico. Adoro le storie di magia. Potremmo quasi dire che Milva sia una nuova Harry Potter ma per l'ambiente.
 
Una storia piena d'amore e di avventura che cattura il lettore e lo tiene incollato fino alla fine. A un finale bello e che lascia la speranza che ci possa essere un seguito.

Si ringrazia la Linee Infinite per la copia di questo libro.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...