domenica 18 dicembre 2016

Recensione: Fuga Dal Paese Delle Meraviglie di Elisa Puricelli Guerra

Prezzo: 16.00 €
Collana Il Battello a Vapore
Pagine 288
Pubblicato a ottobre 2016
ISBN 978-88-566-5652-7

La futura Regina ha tredici anni e il destino segnato: al compimento dei quattordici anni sposerà il suo cinquantunesimo pretendente e salirà sul trono del Paese delle Meraviglie. Così è da sempre, lo dice la Legge. Tra le mura soffocanti del palazzo, però, la ragazza prova una strana nostalgia per qualcosa che non sa neppure se esiste. "Sciocchezze" dicono i genitori. Eppure lei, appena può, si rifugia in biblioteca e legge di mondi lontani e avventure mirabolanti. E proprio tra le pagine di un libro la ragazza fa una scoperta che cambierà la sua vita: il Tempo è un uomo. E può disporre del destino di ogni persona. Pare sia meglio non disturbarlo, ma lei ormai ha deciso: scapperà dal palazzo e lo troverà per convincerlo a fermare le lancette, in modo che lei possa non diventare mai la Regina di Cuori.

In questo periodo dove la casa di ognuno di noi è addobbata a festa, dove le lucine risplendono nei colori dell' arcobaleno, dove l'albero è il protagonista principale, lasciatevi trasportare dalla magia dei ricordi, dai bei tempi spensierati e regalate un pezzetto di questa spensieratezza ai vostri cari più piccini. Sedetevi  al canto del camino e con le note scoppiettanti del fuoco, aprite il nuovo libro di Elisa Puricelli Guerra e iniziate a leggere una storia.

C'era una volta, una futura Regina antipatica e scontrosa...

Proprio così, fuga dal paese delle meraviglie parla della futura regina di cuori, che tutti noi conosciamo nella versione adulta in Alice nel paese delle meraviglie. 

La futura Regina, in realtà in età adolescenziale, non è scorbutica ed inviperita, 😅 anzi, nutre sogni e speranze. Ama leggere e appena può si rifugia in biblioteca a leggere di mondi lontani, sperando di sfuggire a quella prigione che è il castello. Un giorno, le capita in mano un libro mai visto prima di allora dove vi è narrata una leggenda:

 *Messer tempo, è vecchio come il mondo, quindi non c'è da stupirsi che trovi il mondo estremamente noioso. Se lo incontrate, non cominciate la conversazione raccontandogli una storiella divertente perché lui le conosce già tutte.

Se si mette a sbadigliare è un chiaro segno che trova la vostra compagnia di una noia mortale. Non prendetevela, sono in molti a fargli questo effetto . Niente è nessuno riesce più a stupirlo. Il più grande problema di messer tempo è come ammazzare il tempo.*

Inizialmente, la futura Regina non crede a ciò che legge, come può il tempo essere un uomo? Ma proseguendo la lettura, inizierà a credere fermamente in questa teoria, o per meglio dire, darà il giusto significato ad ogni singola parola.

Per questo scapperà più di una volta, sperando con tutta se stessa di trovare messer tempo, così da chiedergli di fermare le lancette del suo orologio a 13 anni altrimenti, al  compimento dei quattordici, dovrà sposare un uomo scelto dalla regina madre e diventare a sua volta la Regina del paese delle meraviglie.

Devo dire che le fughe della futura Regina precedevano anche questa sua scoperta. Non andava particolarmente d'accordo con la madre ed odiava tutto ciò che si svolgeva nel castello.

Che sia proprio questo il motivo del suo futuro carattere acido?

Io non voglio svelare di più, vi garantisco che le lancette del tempo, *TIC, TAC, TIC, TAC* che scorrono e vi ricordano i doveri da compiere,  non vi convinceranno ad interrompere là lettura, anzi vorreste che messer Tempo le fermasse  fino al raggiungimento dell'ultima pagina.

Se pensate che la regina *Di Cuori* sia l'unico personaggio vi sbagliate. Il libro sarà animato dalla presenza di Stregatto, vicino alla futura Regina da sempre e dal cappellaio matto... La coesistenza di personaggi a noi noti, la conoscenza di personaggi nuovi e la sua scrittura scorrevole faranno si che il romanzo di Elisa Puricelli Guerra diventi un nuovo capolavoro firmato Piemme *il battello a vapore*, che ringrazio per il gradito omaggio.

Prima di concludere e dare il voto, vorrei evidenziare quanto l'autrice sia da ammirare perché è riuscita a dare una nuova chiave di lettura ad un personaggio già esistente nella letteratura internazionale grazie alla penna di Lewis Carroll.

Ragazze, cosa state aspettando, mettevi comode d avanti al camino e lasciate che il tempo scorra...

Bacioni alla prossima


Si ringrazia la casa editrice per questo gradito omaggio

2 commenti:

  1. Fa parte dei miei libri da leggere e la tua recensione altro non ha fatto che aumentare la mia curiosità,questa nuova collana della Piemme Edizione è davvero l'ideale per grandi e piccini, perché nessuno smette di essere un bambino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sono contenta che la mia recensione abbia aumentato la tua curiosità. Concordo con te che il battello a vapore, fa grandi capolavori 😘

      Elimina

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...