Info sui cookie usati qui.

menu

Sono In Corso le seguenti iniziative

domenica 1 maggio 2016

Recensione: La Collezionista di Sogni di Valentina Bellucci

Titolo: La collezionista di sogni 
Autrice: Valentina Bellucci 
Genere: young adult/narrativa contemporanea 
Editore: self-publishing Amazon 
Pagine: 428 
Prezzo ebook: € 3,99 
Prezzo cartaceo: € 18,00 
Disponibile su Amazon

Descrizione: Mary Lou Finger ha sedici anni, la passione per la lettura e di perfetto solo i voti che prende a scuola. I suoi amici, il suo ex ragazzo, sua madre, la sua migliore amica, sembrano per lei i personaggi di quelle telenovele che tanto odia.

Anche la sua vita sentimentale non va tanto a genio. Tristan Colin, il ragazzo più sfigato della scuola, ha intenzione di invitarla a uscire, ma cosa accadrebbe se lei dovesse accettare? E come mai ogni sabato mattina Tristan scompare? Dove va? 

La sua vita sembra incasinata, fino a quando un incontro inaspettato cambierà tutto il suo modo di vedere le cose. Sarà proprio lì, alla Boy and Dolphin Fountain, in Hyde Park che conoscerà Annabel.

L'autrice: Valentina Bellucci è nata il 13 novembre 1988 a Livorno, ma vive da tutta una vita a Santa Luce, un piccolo paesino medievale sperduto tra le dolci colline pisane. L'amore per l'arte e la letteratura la porta a dipingere e a scrivere racconti, poesie e romanzi. Gestisce alcuni blog letterari e gruppi su Facebook organizzando interviste, anteprime, recensioni e gare di cover.


Buonasera cuoricini librosi :D e buon 1° Maggio a tutti, certo che se fosse stato di lunedì, sarebbe stata cosa molto gradita :P VERO?

Bene, sappiate che sto scrivendo da una scialuppa di salvataggio, visto che i miei occhi, hanno deciso di imitare una diga in piena.

Lo dico con estrema sincerità, non pensavo che il libro di Valentina, mi emozionasse a tal punto, anche se, non me ne voglia, ma alcuni capitoli, li avrei evitati volentieri, li ho trovati superflui, senza, il libro avrebbe avuto meno pagine, ma sarebbe stato un concentrato fantastico... 

Comunque, andiamo per ordine. Quando chiesi la copia, lo feci perché attratta dalla copertina fantastica, nella sua semplicità, e per il titolo non poco ignorabile 

LA COLLEZIONISTA DI SOGNI

Tutti noi, che siano piccoli, grandi, realizzabili o no, abbiamo dei sogni, io ne avrei da vendere, alcuni, li custodisco gelosamente, non realizzabili per motivi ovvi, purtroppo il tempo non si può mandare indietro... 

Ma è pur sempre il mio sogno migliore. Purtroppo, per motivi personali, le mie letture stanno andando molto a rilento, e lo andranno ancora per un po', ma nel caso di questo romanzo, anche se può sembrare paradossale, ne sono stata felice, perché quando non potevo leggere, analizzavo i caratteri dei personaggi, mi ponevo domande sul perché di alcuni loro atteggiamenti, diciamo che ne sono entrata quasi in simbiosi :P

I protagonisti, che si raccontano in prima persona alternandosi i capitoli, sono; 
Tristan, sedicenne dal carattere e dal animo irrequieto, con un segreto che gli pesa sulla coscienza, e 
Mary Lou, anch'essa sedicenne, col sogno di diventare scrittrice, timida con tanti amici a differenza di Tristan, che viene considerato da tutti uno sfigato incompreso.

Un giorno, spinto da un coraggio inaspettato, Tristan, chiede a Mary Lou di uscire, presa alla sprovvista, si trova ad accettare pentendosene il nano secondo successivo, apparentemente diversi, condizionata dal giudizio delle altre persone Mary Lou, cerca in tutti i modi di evitare e farsi evitare dal giovane protagonista, sarà l'arrivo di una terza persona, a far cambiare i loro modi di pensare, e di agire, Annabel, unndicenne dal carattere esuberante, brillante, e con un bagaglio pieno di sogni, alcuni destinati a realizzarsi, altri ad infrangersi per sempre.

Una lettura, fluida, semplice, capace di regalare emozioni contrastanti, allegria, gioia, rabbia, quella che si prova, quando si cerca una soluzione a qualcosa di irreparabile, tristezza, rassegnazione e consapevolezza.. Un mix che non deluderà il lettore.

Vi farà pensare a quelle persone che incrociano il nostro cammino per un breve periodo, in grado di lasciare segni indelebili, che neanche il tempo cancellerà. 

Prima di lasciare il mio voto, ci tengo a scrivere una citazione di Jim Morrison, il mio grande mito, che mi è venuta in mente, mentre concludevo la lettura:

" Mi vedo come una cometa fiammeggiante, come una stella cadente.
Gli altri si fermano, guardano in alto, indicano col dito, trattengono il respiro... 
Ma io non ci sono già  più, sono passato, rapido come una meteora... 
E non potranno più dimenticarmi. "


2 commenti:

  1. Grazie mille ♡♡♡ grazie anche per la citazione di Jim Morrison, non la conoscevo, è bellissima ☺

    RispondiElimina
  2. Grazie a te per le emozioni che mi hai trasmesso :-)

    RispondiElimina

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...