martedì 28 gennaio 2014

Il Dono di Monia Iori (Recensione)

Pagine: 340
Prezzo: 14,00
Casa Editrice: Linee Infinite

Trama: La Profezia si è compiuta. L’Ancella della Terra è stata sacri­ficata. Nadia e Steve sono corsi incontro al loro destino, ma qualcosa non è andato come era stato predetto. La sorte dei due innamorati ha subito una svolta inaspettata ed è arrivato il mo­mento di scoprire di più sulle loro identità leggendarie. Nella vita di Nadia irrompe uno scenario glaciale e solitario, avvolto dalle tenebre, un luogo già visto in sogno, che nasconde il segreto della sua esistenza. Lonta­ni ricordi di una vita dimenticata si accavallano nella sua mente, tentando di tornare a galla e far riemergere nella sua memoria un tempo remoto, dove nella purezza assoluta albergava il suo spirito, custode della Luce, salvezza della Terra. In un viaggio tra presente e pas­sato, alla ricerca del significato delle loro esistenze, Nadia e Steve dovranno affrontare altre diffi­coltà e pericoli e fare i conti con la morte, la lontananza e un senti­mento che valica le loro vite mortali e ha origine in un uni­verso ancestrale e oscuro. Perché ciò che si nasconde dietro la Pro­fezia è un mistero molto più anti­co e arcano di quanto pensano, un enigma che dovranno avere il co­raggio di svelare. Chi sono veramente l’Ancella della Terra e il Protettore? Quale mistero si nasconde dietro la loro creazione? E quale futuro il desti­no ha riservato per loro?



Nadia e Steve sono andati incontro al loro destino, ma le cose non vanno come avrebbero dovuto.

Steve è apparentemente morto, il suo cuore non batte più eppure respira, Nadia è ancora viva.


Quando vengono ritrovati dai loro amici e ricoverati, Steve viene tenuto sotto osservazione e nessuno sa spiegarsi il perché degli eventi.

Nadia vive fra i ricordi e la realtà. Una realtà che la distrugge di dolore ogni giorno e vive con la speranza di poter tornare a vivere con il suo amore, come prima.

Ogni giorno spera che il suo amore possa riaprire gli occhi e amarla come sempre ha fatto, ma quando Steve si risveglia non è più come prima, tutto è cambiato.

Il dolce e premuroso Steve ora è freddo e parla in modo insensato, non è più lui.

Nadia è straziata, confusa e lui continua a dirle che è lei a dover recuperare la memoria e la chiama Nailin.

Nadia non si sente più sicura fra le sue braccia, lo teme e quando tornano a casa lui l'aggredisce e la porta via.

Nadia si ritrova in un posto strano che la spaventa e quando compare di nuovo quello Steve egli le rivela chi è lui e chi è lei. Nadia inizia a ricordare e rivive il suo passato.

Il racconto è molto carino. La storia si divide fra la realtà e fra i ricordi di Nadia, ricordi belli ma che paragonati alla realtà che vive sono tristi, nostalgici.

Un amore quello fra Nadia e Steve forte e da sogno, ma che purtroppo è messo sempre a dura prova, come tutti i grandi amori.

Ma riusciranno a tornare assieme, Steve ritornerà quello di sempre?
Nadia cosa farà dopo aver riacquistato la memoria e scoperto chi è in realtà?

Bè questo lo lascio scoprire a voi, non vi svelerò nulla del finale. Vi lascio con la voglia di leggere questo bellissimo libro e con la smania di sapere come andranno a finire le cose.

Si ringrazia la Linee Infinite per la copia del libro

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...