martedì 16 luglio 2013

Charles Dubow, Indiscreto (Recensione)

Titolo: Indiscreto
Pagine: 344
Prezzo: 18,50 €
Casa Editrice: Frassinelli


Trama: Non c'è niente di di più indiscreto del guardare dentro le vite degli altri. È quello che non si stanca di fare Walter, ricco avvocato di Manhattan, osservatore meticoloso - anche se non sempre imparziale - della vita dei suoi più cari amici, Harry e Maddy Winslow. Una vita semplicemente perfetta: follemente innamorati, sposati e con un bambino meraviglioso, i Winslow sono ricchi, belli, adorati da tutti. Vivono tra New York e una stupenda casa al mare negli Hamptons, dove Maddy prepara cene impeccabili per i loro numerosi amici e Harry scrive i romanzi che hanno fatto di lui uno degli scrittori più amati d'America. Walter li osserva, nella loro perfezione, con lo sguardo sottile e ambivalente con cui si guardano sempre le vite altrui - quel misto di invidia, affetto, curiosità, impudenza -, ma anche con ostinazione, quasi cercasse una crepa che non c'è. Almeno fino al giorno in cui nell'esistenza perfetta di Harry e Maddy entra, quasi per gioco, la giovane, ambiziosa, imperfetta Claire. E con lei, la cui unica colpa è lo splendore della sua giovinezza, arriva per Harry la strisciante, subdola tentazione dell'infedeltà: un'unica debolezza il cui prezzo sarà altissimo.



Mi sento in dovere di ringraziare la casa editrice Frassinelli per avermi dato l'opportunità di leggere e recensire questo bel libro per voi.

"Nella vita prendiamo tante decisioni giuste. Ma sono quelle sbagliate a segnare il nostro destino".

La storia che ci racconta Charles Dubow, può a primo impatto sembrare una storia già sentita milioni di volte: un uomo di mezza età, si invaghisce di una ragazza giovane e piena di ambizioni, che regalerà all'uomo quella passione, quella trasgressione che cercava da tempo.

I lettori, me compresa, troveranno questo suo modo di agire ingiustificato. Perché? Perché Harry Winslow, il protagonista, ha una vita perfetta sotto ogni punto di vista: una moglie fantastica, un figlio meraviglioso, soldi. Sono belli e amati da tutti. Dividono la loro vita tra New York e gli Hampton, dove possiedono una stupenda casa al mare.

Ma si sa, a volte capita che "l'avere tutto", porti l'uomo ad essere infelice. Nella perfezione cerchiamo sempre qualcosa di più. Sentiamo di avere tutto, di possedere la chiave della felicità assoluta... eppure ci accorgiamo che manca qualcosa che dia una scarica di adrenalina alla nostra vita.

Questo romanzo ha dei risvolti inattesi e crudeli, perché quando Harry sceglie di percorrere la strada più facile per se stesso, giustificandosi anche, gli altri personaggi reagiranno di conseguenza e si ritroveranno a scegliere.

Indiscreto è un romanzo intenso, trascinante, torbido e pieno di fascino, a tratti riflessivo grazie anche alla presenza di citazioni e osservazioni che Charles Dubow ha inserito nella storia. E' un romanzo che consiglio di leggere. E' efferato, adusto... offre molti spunti di riflessione.

"Le vite perfette sono come un castello di carte: basta che ne cada una sola perché tutto crolli".





5 commenti:

  1. Stupenda recensione Sere ;)
    Bello il libro!!!

    RispondiElimina
  2. avevo visto questo libro sullo scaffale di mia sorella XD

    RispondiElimina
  3. Grazie amur ^_^
    Selene se ti incuriosisce allora leggilo, secondo me ne vale la pena ;)

    RispondiElimina
  4. una recensione stupendissima brava amur ^_^ sorellina non avevi visto male era sul mio scaffale una volta ma l'ho gentilmente ceduto alla mia tesorina Serena ^__^

    RispondiElimina

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...