martedì 3 gennaio 2017

Apostasia: verità di vita e morte di Marie Albes (recensione)

Buongiorno a tutti carissimi Entucci e buon anno! Torno oggi con la mia prima recensione del 2017 e lo faccio con un romanzo che mi ha letteralmente stregata: Apostasia: verità di vita e morte, che mi è stato gentilmente inviato dall'autrice stessa, Marie Albes.


Titolo: Apostasia: verità di vita e morte
Autrice: Marie Albes
Editore: Self-publishing
Genere: Romanzo
Pagine: 318
Prezzo: 0,99€ fino al 31 Gennaio, poi 2,99€
Ebook: Amazon
Cartaceo: Disponibile dall'11 Gennaio.
Pagina fan dell'autrice: Marie Albes


Sinossi: Elena e Chiara: due donne, due destini diversi. Un comune amore.
Elena è ribelle, incapace di accettare le regole che governano il mondo e soprattutto piena di passione per la vita.
Chiara è invece una donna mite, piena di certezze e serenità, in grado di affrontare ogni cosa con un sorriso: sono ormai dieci anni che vive in un piccolo convento nelle campagne fiorentine, e la fede che l'ha spinta a prendere i voti sembra crescere come un fiore alla luce. Ma Elena non può capirla, non riesce proprio ad accettare quella restrizione monastica che piega le ali, per poi chiuderle in una scatola buia.
Le due strade seguono il loro corso, finché un giorno l'arrivo di José Velasco – giovane spagnolo venuto in Italia per scoprire il segreto che tormenta la sua famiglia – incrocia la vita di Chiara portando turbamento. E così, attraverso indizi ormai persi nel tempo, insieme ripercorreranno il passato alla scoperta di una verità che potrebbe compromettere non solo i ricordi di José, ma soprattutto la certezza su cui radicava il mondo di Chiara.
Nel frattempo l'estate scivola via, lasciando che i due giovani continuino a seguire il filo che li trascina, ormai incapaci di ignorare le rivelazioni che dovranno fronteggiare, ma allo stesso tempo impauriti da ciò che rappresenta qualcosa di più pericoloso di una semplice promessa religiosa.
Ed Elena questo lo sa bene, però li osserva senza proferire parola: è convinta che il libero arbitrio esista, ma è di sicuro molto fragile.


Una gran bella storia che è riuscita a coinvolgermi sin dalle primissime pagine. Anzi, direi dalla prima in assoluto: la copertina.

Toni molto delicati, atmosfera tranquilla ma allo stesso tempo malinconica e "tempestosa". Tutto l'insieme fa intuire la dolcezza della storia stessa.

Nonostante la storia d'amore sia incentrata su un ragazzo e una suora, Marie riesce comunque a raccontarla in modo scorrevole e delicato, senza incombere in volgarità. La storia risulta quindi molto dolce - si, sono ripetitiva, ma non trovo un termine più adatto - e mai noiosa. Non ci sono colpi di scena particolari, di quelli che ti fanno dubitare della tua intelligenza, ma non si è sentita la mancanza di questo particolare.

Ogni singolo personaggio è descritto in maniera impeccabile ma mai banale e ognuno ha il proprio spazio, in modo che il lettore possa conoscerlo meglio e immedesimarsi completamente per vivere appieno la storia. Apostasia è un romanzo che è riuscito a riempirmi il cuore e l'anima di una serenità particolare.
L'amore riesce sempre a trionfare, nonostante debba superare mille avversità. Ma l'amore è proprio questo, no? L'amore vero, quello che ti strugge e ti distrugge, che mette a dura prova la tua sanità mentale; l'amore passionale, proibito e delicato, dolce e sofferente.

Questo libro oltre a farmi commuovere, mi ha fatto riflettere. La vita ci pone sempre davanti a delle scelte, ogni giorno... dalla più stupida alla più importante e spesso, una volta arrivati a un traguardo che magari abbiamo atteso per svariato tempo, ci chiediamo se fosse proprio quello che volevamo.

A volte ci convinciamo di volere qualcosa e lottiamo per ottenerla perché forse è più facile fare questo invece che scavare nel profondo della nostra anima e chiederci davvero cosa vogliamo. Abbiamo paura di affrontare tutti i sacrifici e le difficoltà che comportano i nostri veri sogni.

In Apostasia troviamo tutto questo. E' un romanzo che va letto e vissuto a 360° non con la mente, ma con il cuore. Aprite il vostro cuore e lasciate che quella moltitudine di emozioni che Marie ha saputo raccontare così bene, lo invada e lo riempia totalmente.
Rinnovo i miei complimenti a Marie, ringraziandola ancora una volta di avermi inviato il suo romanzo.


Vi pubblico adesso la locandina del Blog Tour dedicato ad "Apostasia: verità di vita e morte". Il nostro blog ha avuto la possibilità di recensire il libro di Marie Albes in anteprima.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...