Info sui cookie usati qui.

menu

Sono In Corso le seguenti iniziative

sabato 7 maggio 2016

Recensione: Tertivs Decimvs - Il tredicesimo apostolo di Valentina Lippi Bruni

Titolo: Tertivs Decimvs - Il tredicesimo apostolo
Autore: Valentina Lippi Bruni
Genere: Thriller
Editore: Giunti
Pagine: 224
Prezzo cartaceo: 8€
Prezzo ebook: 4,99€
Acquistabile su: Amazon

Sinossi: Roma, Città del Vaticano, AD 1999. L'ossessione per un diario custodito gelosamente per anni ha relegato l'anziano don Orazio ai margini della Chiesa, e ora che è morto, il contenuto di quelle pagine ingiallite tormenta i sonni della Curia, in particolare il riferimento a una stanza segreta scoperta nelle Grotte vaticane. La sua riapertura svela un'iscrizione occultata per secoli: solo un uomo potrà accedere al Regno di Dio e salvare il mondo. Ma chi è? E come interpretare quella profezia? Pietro Alessi è un giovane poliziotto che si è distinto per aver sventato l'attentato a un cardinale. Da sempre in crisi con la famiglia adottiva, con la sua vita e con la fede verso un Dio che fin da piccolo ha dovuto amare, Pietro viene incaricato di una missione a dir poco incredibile: tornare indietro nel tempo e salvare dalla croce Gesù di Nazaret.

L'autrice: Valentina Lippi Bruni (1975) è di origini ferraresi e vive a Imola. A soli 17 anni ha scritto un'autobiografia romanzata dal titolo Il soffio dell’anima (Premio letterario internazionale Anguillara Sabazia 2006). Edito da un piccolo editore locale, viene poi rivisto e ripubblicato da Giunti nel 2009. Dal libro viene
tratto anche un film prodotto da Luna Film Productions, una società fondata da Valentina stessa che le vale il premio "La Fibula D'oro" come produttrice-autrice al Festival Cinematografico Europeo Amatoriale e Semiprofessionale del 2009.Tertivs Decimvs, il tredicesimo apostolo è il suo secondo romanzo. Già pubblicato in lingua inglese, ha suscitato un vivo interesse negli Stati Uniti dove è diventato una serie TV di cui Valentina è sceneggiatrice.

L’autrice sta già lavorando al suo prossimo romanzo.


Buongiorno Entucci! Sì, sono sempre io: Isilme la latitante! Ma torno sempre prima o poi e oggi sono felicissima di tornare con una nuova recensione.

Una recensione finalmente positiva! Esatto, dopo le ultime tre o quattro negative, eccone una che non mi annoia nemmeno da scrivere. Avevo già sentito parlare di Tertivs Decimvs - Il tredicesimo apostolo, ma non mi ci ero soffermata più di tanto perché sentivo dire in giro che somigliasse molto ad Angeli e Demoni di Dan Brown, libro che non mi è piaciuto per niente e in più, l'autrice è italiana e solitamente (mea culpa) non amo questo genere letterario scritto da un italiano.

Errore madornale! Mai lasciarsi influenzare dai pensieri altrui. Tempo dopo la Giunti mi ha gentilmente omaggiata della versione cartacea di questo libro e, colpita prima di tutto dalla copertina, ho iniziato a leggerlo: non c'entra assolutamente nulla con Angeli e Demoni.

Leggere queste pagine è stato davvero emozionante! La lettura scorre veloce e non perché non ci sia nulla di interessante, ma perché è scritto talmente tanto bene e i concetti sono spiegati in maniera così chiara, che non vedi l'ora di girare pagina per vedere cosa accade.

Non è facile scrivere bene, non è facile scrivere così bene da far riflettere il lettore durante lo sfoglio delle pagine, da farlo fermare a ragionare su un concetto, da farlo interrogare su tante cose che prima erano poco chiare: Valentina ci è riuscita.

L'editoria ormai è piena di libri uguali tra loro, banali, ripetitivi, con sempre gli stessi soggetti o trame che si sforzano di emozionarti in qualche modo ma non possono riuscirci se seguono canoni standard. Non è
questo il caso di Valentina. Lei per quanto mi riguarda ha lasciato un'impronta indelebile nella mia mente e in quella di tutte le persone che hanno letto - e compreso - questo libro.

Ho preso la lettura di questo romanzo come una sfida con me stessa. Perché? Io sono credente al 50% e praticante allo 0%, eppure, sono "entrata" in questa storia da protagonista nella vicenda di Cristo per provare a cambiarne il destino e, attraverso Pietro, possiamo sentire dentro di noi le sue stesse emozioni, lo stesso coraggio. Finale spiazzante come pochi ma perfettamente sincronizzato al resto. Sono felice di aver ricevuto questo libro.

Non ne leggevo uno così avvincente e coinvolgente ormai da troppo tempo e il mio "blocco del lettore" si faceva sempre più stretto. Sarà difficile uscire dalla spirale in cui sono stata risucchiata aprendo la prima pagina di questo thriller/religioso, soprattutto perché ho scoperto che c'è anche il seguito!

E, cosa ancora più sconvolgente in senso positivo, questo libro è diventato una serie tv negli Stati Uniti e Valentina è la sceneggiatrice! Mi fa piacere che una SCRITTRICE italiana così talentuosa possa emergere all'estero (qui da noi non ne capiscono nulla...).

L'America si è accorta di lei e io le auguro tutto il successo che merita.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...