Sono In Corso le seguenti iniziative

giovedì 26 novembre 2015

GrindHouse Vol. 1: Delirium di Ivo Gazzarrini e Devil Inside di Pietro Gandolfi.


Autore: Ivo Gazzarrini e Pietro Gandolfi
Titolo: GrindHouse Vol. 1 - Delirium e Devil Inside
Prezzo: 8,42€
Editore: Dunwich Edizioni
Collana: Ritorno a Dunwich
Pagine: 166


Sinossi: Delirium: Luce è una giovane pittrice, perseguitata da un passato offuscato e doloroso, e dal ricordo sbiadito della madre. Decisa a porre fine ai suoi tormenti, aiutata da due amiche, Rita e Mary, intraprenderà un lungo viaggio attraverso il deserto, in cerca della madre. Ma il tragitto non sarà privo di pericoli e fra motel e stazioni di servizio apparentemente silenziosi aleggia una creatura metà donna e metà falena che segue e terrorizza le ragazze in un vortice di violenza, sangue e orrore. Devil inside: Helena è una ragazza affascinata dal lato oscuro della vita e conduce un'esistenza al limite, fra alcol, droga e sesso, attratta senza via di scampo in una spirale discendente di autolesionismo. Quando sul suo cammino incontra Stuart, sembra riuscire a trovare nuove espressioni per i suoi desideri estremi. Viene a contatto con gente pericolosa, all'improvviso impossibilitata a comprendere dove finisca la finzione e cominci l'orrore, quello vero. Helena è convinta di non temere nulla, ma scoprirà di avere commesso un errore, di avere fatto un passo troppo in là.




Buon pomeriggio Entucci! Dopo mille peripezie che durante questa settimana mi hanno impedito di poter finalmente pubblicare questa recensione, eccomi qui pronta a darvi il mio parere.
Prima di tutto - ne avrete la nausea sicuramente - ci tengo ancora una volta a dire quanto io ami questa casa editrice, la Dunwich. Tratta il genere di libri che piacciono a me e quindi potete capire quanto io sia contenta ogni volta che ricevo uno dei loro romanzi.

Questo in particolare, mi è stato inviato da Ivo Gazzarrini, che ringrazio ancora una volta e a cui chiedo pubblicamente scusa per il ritardo dovuto a cause di forza maggiore. Ma non perdiamoci in chiacchiere e passiamo subito alla recensione e alle info utili.

La Dunwich Edizioni ha sfornato una nuova collana per quanto mi riguarda veramente particolare e nuova nell'editoria italiana: GrindHouse Vol. 1. Il primo romanzo di questa collana parte con un libro che contiene due racconti brevi: Delirium di Ivo Gazzarrini e Devil Inside di Pietro Gandolfi. Di quest'ultimo avevo già letto La ragazza di Greenville, un romanzo che porta alla scoperta di un mondo nuovo, fatto di sesso e violenza dove i protagonisti potranno conoscere il sapore e il colore del sangue. Pietro Gandolfi "crea incubi" (come cita la sua pagina Facebook) e personalmente lo considero uno scrittore dell'horror vecchia scuola, ossia quello che più apprezzo.

Ivo Gazzarrini non lo conoscevo come scrittore nonostante, per puro caso nelle mie ricerche on line su libri horror, non mi sono imbattuta in un romanzo dal titolo Bruno Mattei, l'ultimo artigiano, scritto a due mani con Gordiano Lupi. Ma non per questo, ho apprezzato meno il suo racconto. Parto infatti subito da questo, Delirium.

Leggendo la trama, potrebbe sembrare che il racconto sia di stampo drammatico più che horror e invece, andando avanti nella lettura, ci troviamo davanti a un vero e proprio delirio, come appunto cita il titolo. Una creatura avida di sangue che insegue senza mai stancarsi le protagoniste del racconto.

Lo stile di scrittura di Ivo è molto particolare e da me parecchio apprezzato perché raramente lo trovo nei libri: il suo modo di descrivere ogni singola situazione è molto forte, quasi sembra di riuscire a vivere in prima persona l'orrore. Sembra quasi di provare ansia mentre le tre ragazze sfuggono alla creatura tra motel degni dei più grandi film horror, stazioni di servizio in mezzo al nulla e un viaggio on the road nel deserto.

Tramite qualche ricerca su internet, ho scoperto che Delirium nasce come sceneggiatura per un lungometraggio e onestamente, vedere un racconto come questo sullo schermo, sarebbe veramente
fantastico. Delirium è fatto di "ingredienti" che fanno di questo purtroppo breve racconto, un grande racconto che dopo una carrellata di immagini intrise di adrenalina, paura, ansia, sangue e deliri, vi spiazzerà e stupirà con un finale forte e sconcertante, come ha fatto con me.

Devil Inside... orrore allo stato puro! Ho apprezzato tantissimo la censura inesistente, la crudeltà, la malvagità e la perversione con cui è scritto l'intero racconto, così come la capacità di Pietro di gestire una protagonista femminile che, per un uomo, credo sia parecchio difficile. Questo breve racconto arriva dritto in testa, passando per tutto il corpo, entrando nelle viscere con una punta di amaro che rimane anche dopo la fine della lettura.

Ma è un amaro piacevole per chi come me ama storie del genere. Graditissimo il finale di questo racconto: forte e, azzarderei dire, anche peccaminoso e sacrilego. Anche lo stile di scrittura di Pietro mi piace parecchio. Come Ivo, anche lui riesce a trasportare il lettore "dentro" la storia riuscendo a attirare talmente tanto da far quasi sentire a chi lo legge, il protagonista assoluto.

Concludo facendo davvero i miei più sinceri complimenti a Ivo e a Pietro per questi due racconti brevi e alla Dunwich Edizioni che come sempre non delude mai le mie aspettative. Non mi resta altro che sperare di poter leggere presto il secondo volume di questa collana.


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...