martedì 25 novembre 2014

Blog Tour Cronache Infernali - intervista a Matyamavra


Buon pomeriggio entucci e gia in corso da qualche giorno in diversi blog il blog tour del nuovo romanzo di Alexia Bianchini che coinvolge ben 10 blog letterari dove avrete la possibilità di vincere una copia cartacea e 3 in versione digitale dell'omonimo libro 

Cosa bisogna fare per vincere?

Lasciare un commento in ogni tappa, che proverà la vostra partecipazione. Alla fine del Blog Tour vi verrà fatta una domanda, e fra chi risponderà correttamente via messaggio privato alla pagina autrice, verrà estratto un fortunato che vincerà il cartaceo. Fra tutti quelli che avranno partecipato a tutte le tappe del blog tour verranno estratti tre vincitori a cui verrà regalato l'e-book!



Piacizzare la pagina dei blog



Ecco cosa andrete a vincere

Alexia Bianchini
Editore: Dunwich Edizioni
Collana: Rosa Gotica
Genere: Fantasy /horror
Pagine: 148
Prezzo cartcaceo: 9.90  (dal 12 /12)
Ebook: 2.99

SINOSSI: Vi è un mondo celato ai nostri occhi, fatto di spiriti e anime erranti. Non è del Regno dei Cieli che stiamo parlando, ma dell’antro in cui demoni e peccatori dimorano dalla notte dei tempi. Siamo certi che solo i corrotti ne siano designati? E quale sorte spetta a coloro che finiscono fra le fiamme dell’Inferno?

Demoni, principi maledetti, cacciatori. Tradimenti e passioni si intrecciano fra le pagine di questa storia, tra Terra e Inferi. Nel Bene c’è sempre un po’ di Male, e nel Male è possibile trovare un po’ di Bene?
A voi l’ardua sentenza.


Dalla PREFAZIONE di Fabrizio Cadili e Marina Lo Castro

Alexia Bianchini intesse un arazzo di storie legate da un sottile filo viscido di sangue. Pagina dopo pagina, seguendo la caccia di Matyamavra, la Divoratrice di demoni, si delineano le perversità di un mondo – incredibile a dirsi – ben più malvagio del nostro, nel quale il lettore viene immerso fino a esserne quasi sopraffatto. Violenza cruda e senza censure, lussuria sfrenata, crudeltà insensibi¬le; queste sono le parole d’ordine di Cronache Infernali. Ci sentiamo davvero in grado, noi miseri mortali, di inseguire i pensieri e le macchinazioni dei demoni?

L’AUTRICE: Classe 1973, autrice di romanzi e racconti di genere fantasy, horror e weird.
Ha pubblicato con Ciesse Edizioni, GDS, Scudo Edi¬zioni, Delos, ST books, Linee Infinite, Delmiglio Editore, Diamond Editrice, Domino Edizioni e La Mela Avvelenata. È stata selezionata con i suoi racconti in diversi con¬corsi e riviste di genere.
Editor, curatore di collana, è stata direttore del webmaga¬zine Fantasy Planet per due anni, curatore editoriale per Ciesse e per Lite Edition.
Attualmente cura una rubrica per True Fantasy e lavora come grafico in una multinazionale.

e adesso dopo questa piccola introduzione passiamo alla nostra intervista ho avuto l'onore di intervistare personalmente Matyamavra una delle protagoniste principali di questo splendido romanzo.



Ciao Matyamavra, e lieta di essere fra noi. Mi fa strano sai poterti fare delle domande. Ho letto di te, delle tue avventure, in Cronache Infernali e credevo che mai avresti accettato un’intervista.
Ma veniamo a noi, prima che i tuoi doveri ti chiamino.
Come ti sei sentita quando il tuo mondo è stato invaso?

All’inizio ho avuto paura. Ho visto il mio popolo perire, i cieli infuocarsi e tutto ciò che c’era intorno a me è morto… se non ci fosse stato il piccolo Kalinger da proteggere forse mi sarei tolta la vita.

E quando il senso di vendetta è cresciuto dentro di te? Ho letto che già prima della caduta degli angeli eri una guerriera.

Già, forse sono state le promesse che ho fatto al mio popolo, quando fui investita di quel ruolo, o gli occhi lucidi del piccolo che portavo fra le braccia, ma più mi avvicinavo al nemico, lasciando indietro solo il ricordo della vita precedente, e più la rabbia montava. Credo che avrei fatto una strage, forse prima di venire eliminata, se non fosse stato per Lucifero. Quell’angelo mi ha spiazzata, mi ha fatto comprendere che forse non tutti gli invasori erano crudeli… forse fra loro c’era chi non meritava di morire… e infatti lo scoprii presto, quando incontrai Lilith.

Lilith? Non è cattiva?

Ciò che vi viene tramandato, attraverso miti, leggende o ciò che voi chiamate religione, non è sempre la verità. Come Lilith, per esempio. Mi ha accolta come una madre, il suo sguardo mi ha reso inerme. Voi non avete idea di quale tormento porti in grembo. Ho dovuto aiutarla e portarla via dall’Inferno, lontano da Belzebù. 

E le anime? Cosa fanno ai peccatori?

Ciò che avviene all’Inferno è inenarrabile. Vi dico soltanto che abbiamo scoperto che ci sono cose molto strane che avvengono da secoli, a scapito dell’uomo, ma che presto riuscirò a sistemare, ve lo garantisco, non appena il messo mandato nel regno dei cieli tornerà con le risposte alle mie domande.

Cosa vuol dire essere una divoratrice di demoni?

Dentro di me alberga la luce di Lucifero, ma nessuno ne è a conoscenza. E giunta fra i demoni ho sfruttato questa cosa per propormi a Belzebù come cacciatrice. Diciamo che non mi servono armi, ma quando prendo le sembianze umane, sulla Terra, ho la capacità di aspirare i demoni, che finisco dritti nella mia bocca. Già, non vi dico il disgusto la prima volta che l’ho fatto. 

E quindi li mangi?

No, non li mangio, li trattengo dentro di me fino all’Inferno, ossia trattengo la loro anima… e poi davanti al Plasmatore la rigurgito, e lui li riplasma, ridà loro un corpo. Una cosa disgustosa, ma che piace molto a Belzebù, che così può torturarli più volte, fino allo sfinimento.

Ma c’è spazio per l’amore per una tipa come te?

L’Amore è l’energia più forte dell’Universo… a essere onesta mi fa quasi paura, ma quando sono fra le braccia del mio uomo mi sento come in paradiso… e per una creatura infernale come me è il massimo, non trovate?

Cosa ti manca di più della tua gente?

Tutto. Dai colori, ai suoni, e soprattutto mi mancano le storie che si tramandavano, di cui ho poca memoria…

Bene non mi rimane che ringraziarti per essere stata nostra ospite e per averci dato la possibilità di intervistarti.

Grazie a voi dell’ospitalità!

 Non perdetevi le prossime tappe un abbraccio la vostra streghetta Arwen

Calendario Tappe

1. Sognando fra le righe                      12 Novembre
2. Books Hunter                                17 Novembre
3. Il rumore dei libri                             19 Novembre
4.  My Secret Diary                           21 Novembre
5. Sognando Leggendo                       25 Novembre
6. True Fantasy                                   28 Novembre
7. Divine Ribelli                                   2 Dicembre
8. Atelier di una lettrice compulsiva    5 Dicembre
9. Romanticamente Fantasy Sito          9 Dicembre
10. Tazzine di yoko                              16 Dicembre

3 commenti:

  1. Wow sono la prima, questo libro mi intriga sempre più, e questa intervista è fantastica,pensare che ingurgiti il demone e poi lo rigurgiti dinnanzi al Plasmatore che gli ridà corpo, povera Myatamavra.
    condiviso su
    https://twitter.com/streghetta6831/status/537329947136651265
    https://plus.google.com/u/0/113323159535376562702/posts/CPPXdH1KpeX
    https://www.facebook.com/stefania.mognato/posts/10203313434172430?pnref=story

    RispondiElimina
  2. buongiorno a tutti,
    è bello sapere che anche i demoni posso provare dei sentimenti che a differenza di come ci hanno insegnato vengono dipinti come creature orribili portatrici di sventure e mali.
    Sono proprio curiosa di leggere questo libro...

    RispondiElimina
  3. Mi piace la protagonista di questo libro!!! Mi viene sempre più voglia di leggere questo libro ^o^

    RispondiElimina

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...