martedì 13 febbraio 2018

Manga Planet: Recensione - The Case Study Of Vanitas

Buona sera entucci rieccoci a parlare questa volta di un manga veramente FIGO 
The Case Study Of Vanitas

Autore: Jun Mochizuki
Stampa col - b/n
Pagine: 256 circa
Sovraccoperta: Si
Volumi: 1/2/3
Editore: Star Comics

Il Mio Voto ★★★★☆

Nella Parigi di fine Ottocento, Noè è un ragazzo alla ricerca del Libro di Vanitas, un grimorio scritto secoli prima da un vampiro al fine di vendicarsi dei suoi simili: unico ad essere nato sotto la luna blu invece che rossa, Vanitas aveva attirato l’odio degli altri vampiri, e per riscattarsi aveva lanciato su tutti loro una potente maledizione...

Jun Mochizuki: Nata il 22 Dicembre nella prefettura di Kanagawa, è una mangaka giapponese. Il suo primo lavoro, pubblicato nel 2005 da Square Enix, è proprio l’episodio pilota di PANDORA HEARTS, che viene serializzato l’anno successivo sulla rivista Monthly GFantasy, pubblicata dalla medesima casa editrice. Artista molto riservata e “misteriosa”, c'è chi sostiene che "Jun Mochizuki" sia un suo pseudonimo.


Dopo il grande successo ottenuto con Pandora Hearts ritorna la grande Jun Machizuki con una nuova avventura The Case Study Of Vanitas

Ci ritroviamo nella bella Parigi dove il vampiro Noè viene mandato dal suo maestro in cerca del libro di Vanitas, un vampiro nato durante la luna blu e che prima di andarsene ha maledetto tutti i vampiri nati sotto la luna rossa. Un grimorio scritto apposta, per vendicarsi dei suoi simili.

Noè si ritrova in viaggio sulla "La Baleine" un bellissimo dirigibile che potrete ammirare levando la sopraccoperta del primo volumetto. Qui fa la conoscenza di una ragazza Amelia una vampira che si scopre essere vittima da una maledizione e che non ricorda il suo nome, e di un umano che si dichiara essere imparentato al vampiro Vanitas infatti porta il suo nome, ha con se il suo grimorio, e si fa chiamare come il medico dei vampiri. Perchè grazie al grimorio in suo possesso riesce a curare i maledetti, non uccidendoli ma bensì facendogli ritrovare il loro vero nome...  ha cosi inizio una storia ricca di misteri e colpi di scena. Nel secondo volume sbarchiamo a Londra, dove ci inoltreremo in un ballo in maschera che ci riserverà un bel po' di filo da torcere scopriremo qualcosina di più sul passato di Noè e del suo amico Louis fratello della bella Dominique, mentre nel terzo volumetto faremo ritorno nella bella Parigi dove un caso di vampiri scomparsi, porterà alla luce qualcosa di molto più complicato di quello che sembrerebbe una semplice sparizione, un viaggio inaspettato tra le catacombe di Parigi si rivelerà essere qualcosa di emozionante e misterioso...

E la prima volta che lego qualcosa di quest'autrice la conoscevo già grazie alla sua opera precedente che non ho letto, ma la sua fama l'ha preceduta. Amo le storie sui vampiri e appena ho visto la copertina del primo volume me ne sono innamorato e l'ho acquistato riguardo il secondo e il terzo ringrazio la casa editrice per avermi gentilmente omaggiata degli albi,  non vedo l'ora di scoprire come prosegue la storia, i disegni sono fantastici, la storia e ben strutturata, dai tratti horror/fantasy e umoristici. Le strisce risultano molto nitide, i personaggi sembrano prendere vita grazie allo stile preciso della mangake, un manga che consiglio vivamente  a tutti gli amanti del genere Fantasy/Horror/Stempunk... 



Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...