martedì 9 gennaio 2018

Segnalazione: Gemelle di Giulia Besa

 Se prendi il posto di tua sorella, devi essere pronta a tutto.

Titolo: Gemelle
Autore: Giulia Besa
Edito da: Giunti
Prezzo: Cartaceo 12.00 € // Ebook disponibile
Uscita: 3 Gennaio 2018
Genere: Romance, suspense, thriller psicologico

TRAMA: Quando Celeste, la ragazza più popolare della scuola, abbandona inspiegabilmente il liceo appena prima della maturità, Vera, la gemella più chiusa e seriosa, decide di scoprire cosa abbia sconvolto la sorella. Per indagare si traveste da lei, immergendosi nel suo mondo scintillante. Ma così facendo si imbatte in segreti inconfessabili e aspetti imprevedibili delle persone che le stanno accanto: Massimo, fidanzato di Celeste, che Vera ha sempre considerato solo uno sbruffone arrogante e superficiale; Paolo, l’unico amico che Vera abbia mai avuto; e persino il padre, severo, ma all’apparenza equilibrato e imparziale… Dietro la superficie limpida della vita sua e della sorella, Vera scopre ombre, tradimenti ma anche di potersi ritrovare con stupore innamorata. E, parallelamente, si apriranno per Celeste prospettive che mai avrebbe immaginato.

Una lettura rapida, avvincente, tra il romance e il thriller psicologico.

L'autrice: GIULIA BESA, nata a Roma nel 1990, esordisce giovanissima con Einaudi Stile Libero Big, con cui pubblica nel 2011 Numero sconosciuto. Nello stesso anno partecipa al Torneo Letterario «Esordire» organizzato dalla Scuola Holden, con il racconto Bancomat; nel 2012 i due racconti Il senso di Kitty per il tonno e Kitty e l’Ordine della Pernice, pubblicati sul sito Storiebrevi.it de «la Repubblica» e «l’Espresso» e premiati dal gradimento del pubblico, vengono selezionati rispettivamente per le antologie Cinque storie sull’allegria e Sei racconti fantastici (2013). Escono in seguito il racconto Miao!, all’interno della raccolta Horror Lovers(Marco Cordero Editore, 2013), il racconto fantasy La gatta degli haiku (Antonio Tombolini Editore, 2014) e un secondo romanzo, Raccontami ancora di noi (Sperling & Kupfer, 2015).

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...