Sono In Corso le seguenti iniziative

venerdì 24 marzo 2017

Nuove Uscite Mondadori Electa

Titolo: I CAVALIERI CIGNO
Autore: Erin Bow
editore: Mondadori Electa      
collana: Electa Young
formato: 14 x 21 cm
pagine: 336 cartonato con sovracoperta      
età: dai 15 anni
prezzo: 19,90 €
in libreria: aprile 2017

Dopo il successo di Il dominio dello scorpione, Mondadori Electa ne pubblica il seguito: I Cavalieri Cigno.

Greta Stuart ha sempre saputo quale sarebbe stato il suo destino: morire giovane. Principessa ereditaria della sua patria ma anche ostaggio destinato a essere la prima vittima di una guerra inevitabile. Ma quando la guerra, alla fine, arriva, è un conflitto che spezza tutte le regole, nel quale Greta forgia per se stessa una strada molto diversa. Non più principessa, non più ostaggio, nemmeno più umana: Greta Stuart è diventata una IA, Intelligenza Artificiale. Se sarà in grado di sopravvivere alla transizione, Greta conquisterà il suo posto al fianco di Talis, l’onnipotente IA che domina il mondo. Talis crede fortemente nel mantenimento della pace attraverso l’uso di armamenti estremi. Se però i problemi si fanno troppo personali, a risolverli sono chiamati i Cavalieri Cigno, un ristretto gruppo di umani, parte esercito e parte culto, al servizio delle Intelligenze Artificiali.

Così sono due i Cavalieri Cigno a scortare Greta e Talis attraverso i paesaggi post-apocalittici del

Saskatchewan. Ma il fato di Greta ha sprofondato il suo regno in un’aperta insurrezione e quella grande prateria di erba disseccata può celare ribelli decisi a salvarla... o forse a ucciderla. Tra loro Elián Palnik, il ragazzo che Greta ha salvato, ma anche il ragazzo che vuole cambiare il mondo: con una lama in pugno, se necessario. E, forse, perfino i duramente leali Cavalieri Cigno potrebbero non essere tutto quello che sembrano.

Il destino di Greta, e il destino del mondo, sono in bilico sul filo di una lama.

Erin Bow è l’autrice de Il dominio dello scorpione, opera che ha ricevuto eccezionali riscontri, oltre a essere stata eletta Miglior Libro dell’Anno secondo il “Kirkus Reviews”. Altre sue opere sono Plain Kate, celebrato fantasy di ispirazione russa, Miglior Libro dell’Anno per la YALSA, e Sorrow’s Knot, terrificante storia di fantasmi Young Adult, accolto con recensioni a cinque stelle e, di nuovo, Miglior Libro dell’Anno per il “Kirkus Reviews”.

Titolo: Il cuore coraggioso di Irena
autore: Daniela Palumbo
editore Mondadori Electa
confezione cartonato con sovracoperta
collana ElectaYoung
pagine 170
prezzo 16,90

Varsavia, oggi. Teodor sogna di fare lo street artist e ha un rapporto difficile con il padre che ignora le sue aspirazioni artistiche. Neppure con nonno Jakub, che da qualche tempo vive in casa con loro, i rapporti sono semplici: è silenzioso, a tratti scorbutico, con quel barattolo che si porta sempre appresso quasi fosse un prezioso cimelio. Da tempo Teodor si chiede cosa abbia da nascondere il vecchio. Un giorno il nonno sparisce e Teodor lo ritrova ore dopo seduto con aria assente su un tombino davanti al memoriale dei deportati. E’ allora che nonno Jakub decide di svelare quella vecchia storia. Una storia di intolleranza che sfocia nella bestialità delle deportazioni naziste, ma anche una storia di coraggio: quella di Irena Sendler, l’infermiera polacca che salvò molti bambini ebrei del ghetto di Varsavia. Cambio di scenario: è il 1943. Irena lavora per i servizi sociali della città, così entra ed esce liberamente dal ghetto per vaccinare gli abitanti ebrei contro il tifo: i nazisti vogliono evitare la diffusione dell’epidemia in città.

I genitori che temono per la loro imminente deportazione affidano a Irena i loro figli, e lei li fa fuggire dal ghetto, nascondendoli con documenti falsi tra quelle famiglie e istituzioni religiose polacche che si oppongono alla crudeltà nazista, accettando di correre con Irena tutti i rischi. E che rischi! Scappando dalle fogne, nascosti nei furgoni, tra i rifiuti, o addirittura fingendosi morti, in poco più di due anni 2500 bambini sono sopravvissuti solo grazie all’astuzia di Irena. E’ questo il segreto che nonno Jakub svela al giovane Teodor. Lui è stato uno di quei bambini ebrei salvati da Irena.

Quella di Irena è la storia vera di un’eroina per lo più ignorata dalla storia: morta nel 2008, all’età di novantotto anni, i riflettori del mondo non si sono mai accesi su di lei. Solo nel 2003 Irena ricevette il più alto riconoscimento polacco, l’Ordine dell’Aquila Bianca. Nel 2007 il governo polacco la candidò al Nobel per la Pace, ma Irena non lo vinse; in Israele fu invece riconosciuta dallo Yad Vachem come una dei Giusti tra le Nazioni già nel 1965. Eppure le autorità governative polacche filosovietiche le negarono il permesso di andare a Gerusalemme anche in quell'occasione. Permesso che le venne finalmente accordato solo nel 1983.

Daniela Palumbo giornalista e autrice per ragazzi, attenta alle tematiche storiche e di impegno sociale. Scrive per il mensile Scarp de’ Tenis, lo storico giornale di strada della Caritas Ambrosiana. Tra i suoi libri ricordiamo Le valigie di Auschwitz (2011, Premio Battello a Vapore), Sotto il cielo di Buenos Aires (2013), Fino a quando la mia stella brillerà (2015).

Titolo: I Sogni di Martino Sterio
Autore: Giulio Xhaet
editore: Mondadori Electra
collana: Electa Young
formato: 14 x 21 cm
pagine: 264 cartonato
età dai 15 anni
prezzo: 16,90 €
in libreria aprile 2017

Era un tipo con la testa tra le nuvole Martino.
Ma nessuno immaginava quanto le sue nuvole potessero diventare reali Mondadori Electa pubblica I sogni di Martino Sterio, romanzo d’esordio di Giulio Xhaet, rivolto al pubblico dei giovani lettori: una storia misteriosa, che prende spunto dalla forza evocativa dei sogni.

Il giovane protagonista si trova alle prese con una domanda insolita quanto inquietante: e se il racconto più famoso al mondo, una di quelle favole che vi hanno raccontato più volte da piccoli, nascondesse un segreto terribile? Se non dovesse trovare risposta, Martino Sterio, finirebbe prigioniero dei suoi stessi sogni, che da qualche tempo lo vedono protagonista di bizzarre versioni di Alice nel Paese delle Meraviglie e Attraverso lo Specchio. Sophie, una misteriosa francese in erasmus, spiega a Martino come le opere di Lewis Carroll possano rivelarsi testo maledetto, attraverso una profezia che si muove non vista da generazioni.

Se fosse la verità, le persone inizierebbero a “vivere i propri sogni e sognare la propria vita”, contagiandosi a vicenda nella condizione di senz’anima. E’ l’inizio di un’incredibile avventura che porterà un manipolo di ragazzi nei meandri di un paese sperduto d’Inghilterra. Dove leggende abbandonate e legami famigliari inaspettati troveranno un epilogo sconvolgente.

GIULIO XHAET É consulente e formatore di innovazione digitale per Newton Management Innovation. Di origine belga, nato e cresciuto a Biella, vive a Milano. Per Hoepli ha scritto Le Nuove Professioni del Web e Le Nuove Professioni Digitali. Appassionato di futuro e di digitale, è tuttavia sostenitore dei libri di carta. I sogni di Martino Sterio è il suo primo romanzo.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...