Info sui cookie usati qui.

menu

Sono In Corso le seguenti iniziative

martedì 31 gennaio 2017

Recensione: L'Accademia del bene e del male di Soman Chainani

Titolo: L'accademia del bene e del male
Serie: L'accademia del bene e del male #1
Autore: Soman Chainani
Pagine: 499
Prezzo: € 17,00
Editore: Mondadori

Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi  nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette di cristallo e la passione per le buone azioni, Sophie sa che otterrà ottimi voti nella Scuola del Bene. Agatha invece, con i vestiti neri e informi e il carattere scontroso sembra una perfetta candidata per la Scuola del Male. Quando arrivano all'Accademia le due ragazze fanno una scoperta sorprendente: Sophie finisce nella Scuola del Male a seguire lezioni di Imbruttimento, Trappole mortali e Storia della Cattiveria, mentre Agatha si ritrova nella Scuola del Bene, a lezione di Etichetta principesca. Si tratta di un errore? O forse il loro autentico carattere è diverso da ciò che tutti credono? Per Sophie e Agatha comincia un viaggio in un mondo straordinario, dove l'unico modo per uscire dalla fiaba è viverne una fino alla fine.


Buon pomeriggio cuoricini librosi, 😘 finalmente anche io, grazie a *Vendë* ed al suo graditissimo  regalo di Natale sono riuscita a leggere : 
*L'accademia del bene e del male*.
 Come si dice: 
     Meglio tardi che mai 

"*Dentro la foresta primordiale c'è un Accademia del bene e del male. Ci son due castelli, come teste gemelle:
Uno benigno.l'altro maligno.
Prova a fuggire: le vie son bloccate. L'unica uscita è una storia di fate*"

Premetto che le storie di principesse e streghe non sono proprio il mio genere, ma tempo fà vidi dei post che pubblicizzavano questo libro, ho letto l' entusiasmo di chi lo aveva letto, che mi entusiasmano di riflesso, così incuriosita, cercai maggiori info. Ho studiato nei particolari la copertina, che descriverla strepitosa, sarebbe un offesa, perché è qualcosa di più, già prima di leggere la trama, la copertina ti racconta un po' la storia, regalando  degli indizi.

Agatha, la quale saprete tutti essere quella vestita di nero, affiancata ad un castello bianco, luminoso,  l'accademia del bene, e Sophie accostata a quello nero.

"*Principessa o strega ? Non sempre si può scegliere...*"

Successivamente, ho letto la trama è la nota sull'autore.

* Laureato ad Harvard. Con una tesi sul perché i personaggi femminili cattivi, nella letteratura siano così affascinanti.

Come vi dicevo, non sono particolarmente attratta da questo genere di romanzo, ma l'accademia del bene e del male, ha le basi per far cambiare idea anche ad una testona come me .😊
Una storia che ti catapulta dentro le pagine, facendo lavorare costantemente il cervello a mille, perché, nel momento in cui inizi:

Trovi due ragazze , amiche, differenti nei modi, negli atteggiamenti nell aspetto ma soprattutto nell' animo.
Agatha vestita di nero, bruttina, dai modi un po' grezzi. Sophie, brillante, attenta a prendersi costantemente cura della sua bellezza e a dimostrare quanto sia buona. Facile farsi ingannare da una descrizione, vero? 

 Mentre leggevo l' Accademia, hanno mandato in onda il piccolo principe, e più lo sentivo parlare, e più pensavo a Sophie e Agatha.

"*Non si vede bene che col cuore, l' essenziale è invisibile*"

Proprio così,questa frase, la si interpreta in vari modi, collegata alla trama del libro, ma anche alla realtà di noi comuni mortali.
Quante volte capita di farci ingannare dall' apparenza?  Non sempre ciò che brilla è oro.
La vera bellezza sta nei piccoli gesti, negli atteggiamenti. Sophie, come molte ragazze umane, ha si un aspetto principesco ma il suo animo nasconde qualcosa di cupo.
Al contrario Agatha, che alla fine non è brutta, si sente tale e tale appare agli occhi della gente e nell' Accademia del bene,  viene considerata una strega per il suo aspetto, ma se è una strega, cosa ci fà dalla parte dei buoni?

Leggendo ho riflettuto molto, saprete benissimo che ognuno di noi interpreta soggettivamente ciò che legge, io ho avuto da subito la sensazione, che dentro la fiaba ci fosse un altro libro tra le righe. Ho pensato alle persone che sono passate dalla mia vita. Delusioni e gesti vili da chi non ti aspettavi e sostegno morale da chi non lo si credeva capace.
Comunque, ragazze... Bello, bello veramente, a parte queste riflessioni, vogliamo parlare del finale? Giusto per collegarmi alle parole iniziali, inizi che credi che una sia una principessa ed una una cattiva, ma finiscono nei castelli opposti, una continua a far credere di essere cattiva l altra buona. Il principe che con gli occhi guarda la bellezza di una ma il suo cuore prende un' altra strada, e quando ti aspetti il lieto fine! BOOM  altro colpo di scena. 

Soman, ha creato 488 pagine piene di suspance, con una scrittura fluida, scritta da una mano Niveea, quasi come se a scrivere fosse il narra storie che abbiamo conosciuto tra le pagine.
Prima di salutarvi, voglio lasciare un consiglio per chi ancora non ha letto il libro, ragazze aggiungetelo nella vostra wishlist, vivrete per tutta la durata della lettura, circondate da fate, principi e boschi incantati, conoscerete i figli dei più famosi cattivi e buoni delle favole.ma sopratutto, quando chiuderete il libro avrete un bagaglio di emozioni  da custodire. 

"Siate dolci, non permettete al dolore di trasformarvi in duri. Non permettete al dolore di farvi dominare. Create la vostra propria bellezza, quella che non può essere definita con le parole, e date importanza alle piccole cose" 
CIT

Spero di essere stata chiara non è veramente una recensione è spero sopratutto che abbia reso l idea che l apparenza inganna , che alcune volte dietro un viso angelico si può nascondere un arpia. 

PS: VENDË, TRA QUALCHE MESE FARÒ IL COMPLEANNO, VUOI SAPERE COSA POTRESTI REGALARE ALLA CUGINETTA? 😂😂😂😂

2 commenti:

  1. È bello come leggendo nuovi libri si faccia riferimento ad altre storie che ci sono rimaste dentro!

    RispondiElimina
  2. Si, hai ragione Elija quando si fa riferimento a qualche altro libro, credo sia perché esso ha compiuto il suo compito, ovvero quello di lasciare qualcosa dentro il nostro cuore .

    RispondiElimina

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...