venerdì 27 gennaio 2017

GL Black Friars, Considerazioni cap 22,23,24


Buon giorno entucci  oggi finalmente tocca a me parlarvi ed esporvi le mie considerazioni per i capiti 22,23 e 24 del libro della Winter Black Friars, l'ordine della spada. se per strada vi siete persi qualche tappa di seguito troverete il calendario e i link ^_^


Capitoli 19-20-21 Scheggie tra le pagine (post non pubblicato causa impegni blogger)

Prezzo di copertina: € 19,50
Formato: Rilegato
Pagine: 682
Lingua: Italiano
Editore: Fazi
Anno di pubblicazione 2010
Generi: Gialli e Fantasy, 
Horror e narrativa gotica
Chi è Eloise Weiss? Perché il più antico vampiro della stirpe di Blackmore abbandona per lei l’eternità suscitando le ire di Axel Vandemberg, glaciale Princeps dello Studium e tormentato amore della giovane? La Vecchia Capitale si prepara alla Vigilia di Ognissanti e il coprifuoco è vicino perché il Presidio sta per aprire le sue porte. Il lento salmodiare delle orde di penitenti che si riversano per le vie, in cerca di anime da punire, è il segnale per gli abitanti di affrettarsi nelle proprie case, ma per Eloise Weiss è già troppo tardi. Scambiata per una vampira, cade vittima dell’irrazionalità di una fede che brucia ogni cosa al suo passaggio. In fin di vita esala una richiesta d’aiuto che giunge alle soglie della tomba dove Ashton Blackmore, un redivivo secolare, riposa protetto dalle ombre della Cattedrale di Black Friars. Il richiamo della ragazza è un sussurro che si trasforma in ordine, irrompe nella sua mente e lo riporta alla vita. Nobili vampiri di vecchie casate, spiriti reclusi e guerrieri, eroici umani e passioni che il tempo non è riuscito a cancellare: “Black Friars.

L’ordine della spada” è un mondo nuovo che profuma di antico, un romanzo che si ammanta di gotico per condurre il lettore tra i vicoli della Vecchia Capitale o negli antri del Presidio, in un viaggio che continua oltre la carta e non finisce con l’ultima pagina.

Gruppo di lettura: Cap 22, 23 e 24
** Allerta Spoiler **

Quello che si dice nella trama e assolutamente vero, non riesci a distaccartene finche non arrivi all'ultima pagina, a mio parere è stata una vera sofferenza attenermi a leggere solo 10 pagine al giorno, da quando, è iniziata la rilettura l'1 dicembre 2016, ora siamo arrivati agli sgoccioli e la storia è quasi terminata. Lessi per la prima volta questo romanzo nel lontano 2012, (Recensione) ero euforica..., attratta da questa copertina a dir poco fantastica e dalla trama. Quando lo acquistai, ricordo che iniziai a leggerlo nel bus mentre rientravo a casa dall'uni. Il primo aproccio fu un pò catastrofico causa  lo stile della scrittrice, non mi ero mai aprocciata ad una lettura cosi, e inizialmente pensai anche di abbandonarlo perchè a mio parere un po' noioso, infatti prima di ingrane ce ne vuole, e questo può un po'scoraggiare il lettore, ma vi assicuro che una volta superati i primi 5,6 capitoli, ci si abitua a questo stile un po antichizzato e si legge tranquillamente. 

Lo so vi starete chiedendo il perche di questa mia parentesi sullo stile, semplice non si puo parlare dei romanzi della Winter, se non parli prima dello stile narrativo dell'autrice, ma ora passiamo alla storia vera e propria, e hai capitoli che mi sono stati assegnati.

Ashton Blackmore si ritrovò una pistola puntata dritta in faccia e in testa la considerazione che il comandante Lasaire fosse troppo bello per essere un sacerdote. Il suo vecchio confessore, che si era preso l'incarico di ascoltare e assolvere i peccati di un adolescente avvenne e pieno di fuoco, ai suoi genitori - che reclamavano in sua difesa il convento  per ogni fanciulla sedotta e felice di esserlo -  avava risposto che un prete troppo bello attira disgrazie.

è cosi che inizia il 22 capitolo l'inizio di una guerra che vede coinvolti il comandante / sacerdote Lasaire, Ashton e Axel, ed è nel ben mezzo del combattimento che fa la sua comparsa Eloise, la quale cambierà le sorti della battaglia

Fiotti di sangue si riversavno tra le sue dita, caldi e densi. Un profumo dolce di violette le colpi le narici. non avrebbe mai pensato che anche il suo sangue potesse avere un buon odore.
<<No >>, mormorò sbalordita e smarrita. 
Percepi il suo sorriso tra i capelli, la sua voce era fumo e sciroppo di ciliegia, dolcissimo e con una traccia di arroganza: << Eloise, non sei tu a dover proteggere me>>.
Dalle sue labra sgorgò un rivolo di sangue: rosso, quasi nero sulla pelle bianca. Lo sentì, caldo e soffice sulla guancia, e scoppio in lacrime silenzione.

Non so la vostra reazione ma la mia è stata senza dubbio questa 😱 non ricordavo questa parte e quando l'ho letta mi è caduto il mondo addoso Ashton che muore è una cosa inverosimile ma vera..

Nei capitolo seguenti troviamo Eloise e Axel in fuga dalla cattedrale, e una volta arrivati alla residenza dei Vandemberg ripartono per raggiungere Aldenor. Il viaggio sara lungo e ricco di insidie non mancheranno i combattimenti ed Eloise non si dara pace per quello che è successo ad Ashton, i ricordi affioreranno piano piano in Lei, e cosa più importante un ombra familiare ad Eloise li salverà da una morte certa, sara forse l'ombra di Ashton tornato in vita? Be lo scopriremo solo arrivando alla fine del romanzo ^_^

Eloise inghiotti un nodo di lacrime. Aveva conosciuto l'oscurità remota e accogliente di un ombra insieme ad Ashton, lo aveva visto darle ordini con la medesima disinvoltura noncurante con cui si fa un cenno a una muta di cani mansueti; Penso alle  ombre addomesticate, bordate d'oro e di sfumature iridescenti che si arrampicavano lungo le pareti della casa dei Blackmore e il sale amaro della perdita l'acecò

6 commenti:

  1. Grazie. ..questo romanzo mi è entrato nel cuore e vi resterà in eterno
    Adoro parlarne e sentirne parlare
    Recensione perfetta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara e benvenuta nel mio angolino segreto ^_^

      Elimina
  2. Dammi il cinque sorella!!! XD Anch'io l'ho letto nel lontano 2012. Madò quanto vola il tempo... Questa rilettura di gruppo è stata troppo divertente e mi dispiace un sacco che siamo quasi alla fine. :( Comunque complimenti per la tua tappa. Bella sintesi! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alice in fono mi sono dovuta trattenere altrimenti avrei fatto un altra recensione e non mi sembrava giusto nei confronti dell'ultima tappa del gruppo di lettura ^_^

      Elimina
  3. Ciao, bellissima recensione *_* Quando è morto Ashton ci sono rimasta davvero male, io lo adoro :) Sono curiosa di sapere se per caso "tornerà" in qualche modo nei libri successivi, ma non voglio rovinarmi la lettura :)
    Mi sono unita ai tuoi lettori fissi, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao mary grazie per essere passata e per esserti unita al mio angolino segreto benvenuta :K

      Elimina

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...