giovedì 15 dicembre 2016

Manga Planet Recensione - Haru x Kiyo

Koharu è una liceale che, a causa della sua statura fuori dalla norma, viene chiamata “il gigante dal cuore tenero”. In tutta risposta ha sviluppato un senso di inadeguatezza che la porta a rifuggire i legami affettivi, in special modo con i ragazzi, ma nonostante la sua apparente freddezza neanche lei è immune alle frecce di Cupido...

Dopo la delusione amorosa con Hikawa, la povera Koharu deve subire le prese in giro delle amiche, mosse dall’invidia. Ancora una volta Mineta le offre il suo sostegno e – complice l’atmosfera distesa del festival scolastico – la ragazza gli dimostra apertamente la sua gratitudine e il suo affetto... Un gesto che lui interpreta come una vera e propria dichiarazione d’amore! Che sia un equivoco non del tutto inopportuno?


Buonasera, cuoricini 📚 
questa sera, vi parlerò di un nuovo shojo molto comics 😅 Edito star comics, che ringrazio nuovamente per il gradito omaggio.

Normalmente, aspetto di possedere almeno 4/5 volumetti per recensire i manga, ma questa volta non ho resistito in quanto HARU X KIYO, mi ricordava un anime visto tempo fa: Lovely Complex.

I protagonisti sono: Koharu Miyamoto e Kiyoshiro Mineta , personaggi completamente diversi tra loro. Moyamoto frequenta le superiori, alta 1.82 cm, più della media femminile e più di Mineta, un ragazzo che frequenta la sua scuola, alto 15xcm , beh ragazze questa descrizione all'esterno copertina, mi ha fatto morire dal ridere. La differenza tra i due è molto evidente, ma li rende un duo comico esilarante. La loro differenza, sta anche nel carattere, la prima è un po' problematica, viene presa in giro per l' altezza, non ha mai avuto una storia d'amore, ma ha al suo fianco due amiche , guardie del corpo, alquanto inquietanti.

Mineta, invece non da peso alla sua non altezza, è un ragazzo caparbio e brillante a scuola, sofferente per la sua storia d'amore finita. Mineta e Miyamoto, diventeranno da prima amici, poi la loro amicizia, piano piano sfocerà in qualcosa di diverso, e probabilmente di molto importante. Sicuramente con i seguiti, capirò qualcosa in più anche io, e riuscirò a dare una giusta collocazione ad ogni singolo personaggio, ma vi garantisco che questi primi volumi promettono bene, le strisce sono in simbiosi con i dialoghi. I protagonisti non eccellono di stra figa bellezza, ma i loro dialoghi, comici, pieni di gag, mettono in secondo piano il loro aspetto. Tra l'altro, il vero aspetto di  Miyamoto, lo si vedrà soltanto alla primissima pagina, di seguito, una lunga frangetta coprirà il suo volto. Sono sicura che prossimamente, il suo carattere acquisterà sicurezza e di riflesso il suo aspetto, mi toccherà aspettare le prossime uscite per vedere se la mia sensazione è plausibile. Per il momento, vi lascio  un piccolo estratto del dialogo tra la  mamma di Miyamoto e Mineta, anzi mi correggo il dialogo solo della mamma di Miyamoto...

* Ooooh! Benvenuto❤️❤️❤️
Sei il ragazzo della nostra Koharu?
Oh! Quanto sei piccolo! Vai davvero al liceo? 
Forse mi sbaglio... Siamo noi ad essere troppo alti. 😅

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...