giovedì 22 dicembre 2016

Le nove stelle di Marco Siena (recensione)

Titolo: Le Nove Stelle
Autore: Marco Siena
Editore: Butterfly Edizioni
Genere: thriller/horror/paranormale
Pagine: 200
Prezzo: 14,00€ prezzo di copertina
Le Nove Stelle su Amazon 11,90€
E-book: non presente.

Sinossi: Chris e il ricordo di un abbraccio che non c'è più. Laura e le storie rimaste in sospeso nel loro passato.

La vita tranquilla di Chris viene improvvisamente scossa dall'arrivo di Rusty. L'amico ritrovato sembra però nascondere molti segreti...

Un thriller dove si alternano paranormale e horror in un mix ricco di suspance.



Come si fa a mischiare insieme e far convivere in appena 200 pagine una storia d'amore con l'horror e il paranormale in un libro che comunque è catalogato come thriller?

Ecco, questa è la cosa che mi ha lasciato sorpresa quando ho ricevuto questo romanzo. Ci si è messa anche la copertina e il titolo: non li ho apprezzati in modo particolare, soprattutto la copertina che, oserei dire, ho trovato banale.

Prima di leggere la trama infatti pensavo fosse un fantasy. E invece... mi sono dovuta ricredere. Le nove stelle è un romanzo intenso ma non banale. Ha la giusta dose di suspance che riesce a tenere il lettore incollato alle pagine.

La storia stessa non è banale: è difficile descrivere l'amore, è difficile raccontarlo e metterlo nero su bianco senza correre il rischio di diventare "smielati" oppure critici; l'autore invece è stato assolutamente capace di non cadere in questi errori.

Ha comunque descritto scene di vita reale, scene di coppia senza mai far diventare noiosa la storia o stucchevole in stile Harmony. Non possiamo nemmeno catalogare questo romanzo come un paranormal romance troppo finto per essere preso sul serio, uno di quelli che poi annoia da morire.

Qui c'è un po' di tutto e tutto narrato in modo semplice, scorrevole e assolutamente accattivante. Il lettore si ritrova immedesimato nella storia e nei personaggi al punto che la voglia di sapere cosa accadrà è così forte da trovare difficile chiudere il libro.

L'unica cosa negativa? Il finale. Troppo veloce, troppo sbrigativo. Sembra quasi che l'autore fosse impaziente di finire il libro. Dettaglio leggermente trascurabile vista la bella storia.

Chi mi conosce sa che amo in modo particolare Stephen King e raramente oso paragonare qualcuno a lui. In molti lo imitano, in molti provano a scrivere come lui ma finiscono solo per diventare ridicoli e per scimmiottare in modo stupido il Re.

Marco Siena è sulle orme di King ma al contrario di molti, sembra avere del potenziale e non scimmiotta King. Ha un suo stile e va benissimo così. Le imitazioni non funzionano.

Complimenti a Marco e grazie alla Butterfly per avermi omaggiata di questo libro.

1 commento:

  1. Ciao, Isilmë . Scusa se arrivo così tardi per ringraziarti della recensione, tra l'altro molto gradita, ma ho visto solo oggi.
    Grazie ancora!

    RispondiElimina

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...