Info sui cookie usati qui.

menu

Sono In Corso le seguenti iniziative

mercoledì 12 ottobre 2016

Segnalazione: Tutto ma un bulldog no! di Emanuele Draghetti

Buonasera, cuoricini librosi  📖 oggi vorrei presentarvi un libro che rallegrerà la vostra giornata.

Edito Linee Infinite, colgo l'occasione per rinnovare il ringraziamento a Simone Draghetti, per il gradito omaggio e per la fiducia che continua a riporre nel nostro blog.

Il libro in questione è:

TUTTO MA UN BULLDOG NO!

Autore: Emanuele Draghetti
Genere: Narrativa
Collana: Narrativa
Anno: 2016
Pagine: 130
Prezzo: € 10,00
ISBN: 978-88-6247-145-9

Sinossi: Vi è mai capitato di vedere una donna parlare con suo marito e riconoscervi in una delle due persone?

L’autore vi porta all’interno delle sue vicende matrimoniali con un pizzico di ironia, raccontan­do con estrema semplicità al­cune dinamiche di coppia.

Da un semplice pomeriggio al supermercato ad una gita fuori porta. Da una semplice frase ad un intero discorso, sarete trascinati in un vortice di paz­zia, dove alcune frasi diverran­no il centro di uno stile di vita.

Racconti in prima persona dove l’autore si diverte a dipingersi come una vittima con un sottile e velato sarcasmo nei confronti della consorte che, in più mo­menti, risulterà essere il suo ir­rimediabile e indispensabile punto di riferimento.

Scritto da Emanuele Draghetti, narra le vicende quotidiane di una giovane coppia di sposi e di come la moglie sia il caporal maggiore di casa. In modo delicato, ironico e aggiungerei veritiero, fa luce su quanto noi donne "VOGLIAMO COMANDARE". 

Perché, diciamoci la verità, noi del gentil sesso siamo nate per:
Avere ragione sempre, voler fare sempre ciò che ci conviene, decidere il come, il quando e il dove , diventando machiavelliche, pur di far saltare la serata per soli uomini, se ciò che abbiamo da fare noi è più importante, anche solo di pochissimo, anche se si potrebbe rimandare.
Detta così sembra quasi che io voglia screditate le donne,
  ma non è cosi perché, ripeto, sappiamo di essere delle creature altamente complicate, ed esserlo ci piace.

Draghetti, vi regalerà un'ora di risate genuine, raccontando dell' uscita dall'ikea con la moglie, ( credo che il protagonista sia proprio lui) alla decisione di acquistare o no un bulldog.

"Lele è contrario al bulldog, non perché non ami i cani, ne hanno già due in casa e la razza in questione costa molto e fisicamente hanno dei problemi, cercherà di imporre la sua decisione, ovvero quella del no, un bulldog no! Ma come sempre, fa i calcoli sbagliati, perché alla fine in casa il cucciolo ci arriverà e ad avere avuto l' ultima, ovviamente sarà stata la moglie"

Vi garantisco che il libro è da leggere, le mie parole non rendono giustizia al racconto.

Nonostante la mia non sia una recensione, vorrei lasciare il voto di cinque stelline alla spontaneità, all' ironia (autoironia) di Emanuele, e vorrei aggiungere, che nonostante la sua dolce metà, comanderà sempre e ne è consapevole, è stato bello leggere, che nonostante tutto la ama per quella che è, il solo vederle brillare gli occhi, gli fa battere il cuore.

Maschietti, prendete esempio dallo scrittore, ha capito tutto, la donna è predominante, sempre e comunque 😊

Anarel

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...