Sono In Corso le seguenti iniziative

domenica 12 luglio 2015

Ovunque Tu Sarai di Fioly Bocca (Recensione)

Struggente e drammatico, pieno di speranza e di gioia, "Ovunque tu sarai" è un romanzo sul potere magico di un incontro, quando lo sguardo di uno sconosciuto ti rivela che niente è per caso.

NON BISOGNA MAI SMETTERE DI CREDERE NEI MIRACOLI

Prezzo: 12,00 €
Collana: A
Dimensione: 14x21.5cm
Lingua: Italiano
ISBN - EAN: 9788809802407
Data di pubblicazione: 2015
Prima edizione: aprile 2015

Anita vive da tanti anni a Torino ma è cresciuta sulle Dolomiti, dove il vento soffia sempre e l'aria è fresca, dove l'aria trasparente profuma sempre di legno e di terra, e dove negli ultimi tempi è costretta a tornare a causa della terribile malattia di sua madre, che peggiora ogni giorno di più. È giusto mentire per proteggere chi ami? Anita decide di sì e ogni sera, quando si mette al computer per scrivere l'e-mail della buonanotte a sua mamma, racconta un sacco di bugie. Non le dice che il lavoro all'agenzia letteraria non le piace per niente, né che il suo fidanzato, Tancredi, è distratto, assente e certo non muore dalla voglia di fare piani concreti. Anzi, Anita descrive i preparativi per le nozze, immagina la chiesa del paese addobbata di fiori e i bambini che verranno. Finché un giorno, sul treno che la riporta a Torino, ogni finzione crolla di fronte agli occhi esotici di Arun, due occhi profondi che sanno guardare davvero, e a cui basta un istante per leggere tutta la tristezza di Anita. Ma chi è questo scrittore per bambini che ama il mare d'inverno? E perché, anche se vuole tenerlo lontano, qualcosa la riporta insistentemente a lui?


 

Scrivere la recensione a questo libro è molto difficile! Non mi piace dare un giudizio negativo a un romanzo, essendo io una scrittrice so quanto può dispiacere una recensione negativa, ma purtroppo non posso nemmeno mentire. Non posso dire che è fantastico e che la storia mi ha colpito perché così non è stato.

Questa è la prima volta che mi capita di scrivere una recensione non positiva, non me ne vogliano né la scrittrice e né la casa editrice.

La storia è scritta bene, questo è da dire, ma sincermanete non è riuscita a rapirmi e a trasmettere emozioni, ma questo è un giudizio mio personale, come dico sempre una cosa che piace a me, può non piacere ad altre persone.

La vita di Anita è triste e inconcludente, sua madre è malata e le resta ben poco da vivere, la sua storia d'amore non è di quelle che si vorrebbe vivere.

Un romanzo che parla di coraggio di affrontare la vita e cambiarla, anche se si ha paura. 

Una lettura che potrebbe essere indirizzata a lettori adulti in quanto ci sono parecchie riflessioni di vita dalla protagonista, credo che per un adolescente risulterebbe troppo pesante. Con questo non voglio dire che se un adolescente ha intenzione di leggerlo non deve, anzi, come ho precisato prima questi sono miei punti personali e ognuno è libero di scegliere, perché a qualcuno potrebbe anche piacere.

Mi dispiace molto non poter dare il massimo delle stelline come ho sempre fatto, ma non dò nemmeno una sola stellina, perché il giudizio è puramente personale e quindi lascio libera scelta a voi miei cari lettori.

Si Ringrazia La Casa Editrice Per La Copia

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...