mercoledì 1 aprile 2015

Il Corvo di Cristallo di Chiara Panzuti (Recensione)

ISBN: 978-88-6247-077-3
Pagine: 734
Prezzo: 20,00 €

Trama: Dopo la distruzione della Terra solo due bambini sopravvivono al massacro. Salvati da un gruppo di alieni, danno vita a una nuova razza dal DNA misto, diventando i rispettivi sovrani di due pianeti in guerra tra loro. In un futuro che nasconde ancora tracce dei perduti sentimenti umani, solo una pietra sembra in grado di porre fine alla guerra. Una pietra legata ai fili invisibili di una sconosciuta Profezia terrestre. Una missione di ricerca mai compiuta prima porterà una ragazza a seguire le orme di un mondo ormai morto, un mondo in cui il futuro e il passato si intrecciano tra loro, aiutandola a scoprire gli antichi sentimenti che porta nel sangue. Nel corso del viaggio imparerà ad affrontare la vita, la paura della morte, i suoi limiti e le sue debolezze. In una realtà dove il futuro è soltanto lo specchio del passato degli uomini, incontrerà angeli, draghi, ombre e fantasmi che la aiuteranno ad andare al di là di ogni apparenza, spingendola a guardare in un'unica direzione: dentro se stessa.

L'autrice: Chiara Panzuti è nata il 18 Febbraio 1988 a Milano. Ha frequentato il liceo classico e successivamente un corso triennale di Illustrazione e Animazione Multimediale all’Istituto Europeo di Design. Attualmente lavora come collaboratrice in un piccolo service editoriale. Ama il cinema e quando scrive si ispira ai film fantasy e di avventura. Adora viaggiare, soprattutto nei posti freddi; il suo sogno è visitare la Groenlandia e le isole Svalbard.

Prima di ogni cosa, vorrei ringraziare nuovamente Simone Draghetti, e la casa editrice Linee Infinite, per l'opportunità datami nel leggere e recensire questo libro di 726 pag. Il corvo di cristallo, è il libro d'esordio della scrittrice italiana Chiara Panzuti, scritto da adolescente, ma terminato e pubblicato solo 10 anni dopo.

A narrare la storia, è la stessa protagonista,  Akira che, racconta della sua vita su Titania, dove vivono persone dal DNA geneticamente modificato, e dove a comandare é uno dei due umani " terrestri" rimasti in vita, Oxfandra. Quest'ultima  a conoscenza di una profezia, obbligherà Akira a partire per una missione che prevede la ricerca del corvo di cristallo, pietra che permetterà agli abitanti di Titania ( Axer) di vincere una guerra in atto da molti anni con i Craisi, dove a comandare è  Numus, il gemello di Oxfandra. Akira, insieme ai suoi migliori amici; Cleo e Yuri, si troverà ad affrontare prove durissime ed incontrerà creature a lei sconosciute. Alcune l'aiuteranno nel lungo percorso, altre cercheranno di farle cambiare idea sulla missione.


"Dolcezza e amicizia è quello che hai dentro.
essere coinvolta in questa missione per te è un gran tormento.
Ti sei scontrata con guerra e dolore,
ma non hai perso speranza ed amore.
All' altezza del tuo compito sei perfettamente;
nel periocolo manterrai lucida la mente.
Il capo dei draghi, Gorgon, a te spetta di diritto
usa il rubino per vederlo sconfitto."


Posso garantirvi che, questa lettura vi conquisterà da subito, senza mai annoiarvi. I colpi di scena si susseguiranno capitolo dopo capitolo, anche perchè gli elementi ci sono tutti: avventura, amicizia, amore, morte, scelte  e crescita. In più la scrittrice regala al libro un finale inaspettato. La storia  è scritta minuziosamente, tante è vero che mentre leggerete, penserete di essere catapultati all'interno del libro. In alcune parti  odierete Akira (almeno questo è stato il mio sentimento), per scelte e comportamenti, ma la comprenderete subito dopo ed insieme a lei, spererete nella riuscita della missione. Terminato il libro, sarete  talmente coinvolti dalla storia che alla fine, vi dispiacerà dover dire addio ad Akira, Cleo, Yuri e a tutti coloro che avranno animato le pagine ed il vostro tempo.

Consiglio il corvo di cristallo a lettori di ogni età, anche a quelle mamme che, la sera, leggono le favole ai propri figli, non troverete mai un linguaggio scurrile o scene volgari. Prima di dare il mio voto concedetemi di citare qualche riga della canzone Insane, cantata dal giovane calabrese Eman:


"Da giorni non dormo
parlo da solo, piango da solo,
uccido i mie fantasmi.
Parlano poco, giudican troppo
e san tutto di me!
Guardo le specchio, conto le facce
che cambian nei giorni, chiedon cose
che io non so ma dovrei sapere se..."


Vi chiederete il perchè di questo testo!?

Trovo che se il libro dovesse essere rappresentato da una canzone, questa sarebbe quella adatta. Come se chiara Panzuti ed Eman si fossero messi daccordo. Naturalmente è un mio parere e come tale soggettivo. Sarebbe bello che voi, una volta letto il libro ascoltaste questa canzone e mi faceste sapere il vostro parere. Intanto chiedo alla diretta interessata: "Chiara, cosa ne pensi?".

Bene,  non mi rimane altro che dare il mio voto di ben 5 stelline piene piene.
5 stelline al libro
5 stelline a chiara Panzuti che, nonostante la giovane età ha avuto una fantasia da far paura  ovviamente in senso buono XD
5 stelline alla copertina, che è stata la prima cosa ad attirarmi e a richiedere il corvo di cristallo, brava anche a te Ilaria.
Infine 5 stelline vanno alla casa editrice per la magnifica scelta di pubblicare, e successivamente spedirmi questo tomo ^_^

BUONA LETTURA  
Anarel

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...