domenica 1 febbraio 2015

Tertivs Decimvs , Il Tredicesimo Apostolo di Valentina L. Bruni (Recensione)

Formato: Formato Kindle
Autore: Valentina Lippi Bruni
Lunghezza stampa: 213
Editore: Giunti
Prezzo: 4,99
In uscita il 24 settembre 2014

Sinossi: Roma, Città del Vaticano: AD 1999. L’ossessione per un diario custodito gelosamente per anni ha relegato l’anziano don Orazio ai margini della Chiesa. Ora che lui è morto, il contenuto di quelle pagine ingiallite torna a tormentare i sonni della Curia. Fino a che la stanza segreta viene riaperta e la verità di quell’iscrizione occultata per secoli non può più essere nascosta: solo un uomo potrà accedere al Regno di Dio e salvare il mondo. Ma chi è? E come interpretare quell’iscrizione? Pietro Alessi è un giovane poliziotto che si è distinto per aver sventato un attacco al Cardinale Turrini. Un giovane da sempre tormentato, in crisi con la famiglia adottiva, con la sua vita e con la fede verso un Dio che fin da piccolo ha dovuto amare. La missione che gli vogliono affidare è a dir poco incredibile: tornare indietro nel tempo e salvare dalla croce il giovane Gesù di Nazareth. Un’impresa che richiede coraggio ma soprattutto fede, un viaggio di sola andata che potrebbe alterare per sempre il corso della storia dell’intera umanità. Sarà davvero lui il prescelto?

 

Buona sera entucci, finalmente riesco a pubblicare questa recensione. Ho finito di leggere questo romanzo un po di tempo fa ma per vari impegni non sono riuscita a pubblicarla.

Dopo il soffio dell’anima l'arte di combattere e di amare, pubblicato con la giunti, Valentina Lippi Bruni ritorna con grande attesa con questo nuovo romanzo, reperibile per il momento solo in ebook, ma vista l'affluenza di recensioni positive su Amazon e l'enorme successo che ha avuto ho deciso di fare un piccolo regalo alla scrittrice creando una petizione in modo tale da riuscire a raccogliere un tot di firme per rendere pubblicabile questo romanzo anche in versione cartacea.

Qualche tempo fa fui contattata personalmente da Valentina chiedendomi se ero disposta a recensire il suo romanzo uscito da qualche giorno. Lo ammetto, inizialmente sono stata tratta in inganno dal titolo perchè pensavo fosse il tipico romanzo ecclesiastico su Gesù, gli apostoli, ecc ecc. ma sbagliavo,  qualcosa di inerente alla chiesa c'è, ma non è proprio quello che ci si aspetta.

Valentina racconta inizialmente la storia di tre fratelli, Simone, Paolo e Pietro, trovati da Suor Bernarda, appena nati in uno cesto dentro uno dei confessionali della chiesa del S.S. Salvatore di santa Brigida.

"Tirò la tenda che oscurava il confessionale e vide una cesta ricoperta da un vecchio panno. Il cuore prese a batterle forte, sempre più forte. Strinse il crocifisso che portava al collo e poi si chinò con fatica per raccogliere la cesta. La estrasse con cautela e, dopo aver respirato profondamente, scostò la coperta. Tre creature, tre gemelli avvolti ognuno in un lembo di lenzuolo, piangevano con le boccucce aperte come uccellini affamati."

Crescendo i ragazzi vengono adottati da tre famiglie ben distinte, ma la storia si basa principalmente su uno di loro Pietro. Giovane soldato delle forze speciali che viene arruolato dal vaticano dopo aver salvato la vita al Cardinale Turrini, per una missione che lo legherà indissolubilmente all'antico segreto di un vecchio diario. Un segreto basato sul ritrovamento di una stanza segreta  posta nella tomba del tredicesimo apostolo Pietro, un segreto che Don Orazio, parroco di una chiesa di campagna ormai scomparso, ha celato da tanti anni nel suo diario.

"Massimo annuì e Versilio Donnetti iniziò il suo racconto. 
Nel 1950 don Orazio Magrini era un giovane prete che dimostrava intraprendenza e capacità; grazie a queste sue doti e agli studi conseguiti, venne inviato a Roma da Cortona ...
 
... All’epoca emersero i resti di quella che venne poi dichiarata essere la tomba di san Pietro, il Principe degli Apostoli, il fondatore della Chiesa di Roma. Ma quello non fu l’unico ritrovamento. Durante l’abbattimento di un muro venne alla luce qualcosa di molto insolito: una stanza di cui nessuno era a conoscenza. In quel luogo, che in molti definirono «luogo di dimora», furono rinvenute delle scritte incise su una pietra e su alcune delle pareti. Si disse, inoltre, che all’interno della camera segreta fosse stato ritrovato anche un antichissimo manufatto."

Pietro e Don Massimo, due persone totalmente diverse con due storie ben distinte ma che viaggiano sulla stessa onda per poi alla fine fondersi in una sola, quella che cambierà la storia dell'umanità.

La Bruni ci catapulta in un mondo dove passato e presente si uniscono, dove la verità e la fantasia giocando un ruolo importante per la ben riuscita di questo romanzo. Un thriller misterioso, coinvolgente e veritiero, ricco di colpi di scena e di romanticismo, che terra il lettore incollato tra le sue pagine coinvolgendoti a tal punto da arrivare alla fine senza nemmeno accorgersene. Ne suo interno è possibile trovare alcune illustrazioni/fotografie che ti aiutano a capire al meglio la descrizione che la precede rendendoti ancora più partecipe della storia, con un finale veramente sconvolgente e mozzafiato.

Per concludere ringrazio infinitamente Valentina per aver trasportato in questo mondo e per avermi emozionato con questa fantastica storia. 

Chiunque volesse può aiutarci a rendere questo romanzo cartaceo firmando semplicemente questa petizione

https://www.change.org/p/info-giunti-it-vogliamo-la-versione-cartacea-del-romanzo-tertius-decimus-il-tredicesimo-apostolo-di-valentia-lippi-bruni?recruiter=78846466&utm_source=share_petition&utm_medium=facebook&utm_campaign=share_facebook_responsive&utm_term=des-lg-guides-no_msg

 

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...