martedì 17 giugno 2014

L'innocenza del serpente, Sara Simoni


Trama: È notte fonda quando Mia arriva al belvedere, il suo posto segreto. È stata una giornata pesante nell’azienda in cui è stagista: per la prima volta ha discusso con Alba, la manager bella e carismatica che è il suo unico punto di riferimento. Non è nemmeno riuscita a restituirle il ciondolo a forma di serpente che ha trovato nel bagno dell’ufficio. Per di più il suo posto preferito è occupato da uno sconosciuto: un cinquantenne niente male e all'apparenza innocuo di nome Valerio. Il giorno dopo, però, di Alba in ufficio non c'è traccia, la donna è sparita nel nulla. Mentre Mia si scopre sempre più attratta da Valerio, che riappare casualmente nella sua vita, il mistero sulla scomparsa di Alba si infittisce. Per Mia il peso del ciondolo diventa sempre più insopportabile, le spire di quel serpente sembrano abbrancare tutti coloro che gli si avvicinano.
Nella grigia e piovosa provincia lombarda, in nome dell’amore, dell’amicizia, dell’affetto paterno, c’è qualcuno che possa considerarsi innocente?



L'Autrice: Sara Simoni, classe 1992, studia Scienze dell’Antichità all’Università degli Studi di Milano. Ha frequentato i corsi di scrittura creativa di Raul Montanari ed è stata due volte semifinalista del premio Campiello Giovani (2011 e 2014). La lettura e la scrittura sono le sue più grandi passioni, ma non le uniche: suona la chitarra elettrica in una rock band tutta al femminile e pratica il karate.

"L’innocenza del serpente" è stato selezionato nel 2014 come vincitore del Talent Y Giunti Shift dedicato ai thriller.

Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...