giovedì 29 maggio 2014

Nuove Uscite Sperling

Aurice: Cristina Cassar Scalia
Titolo: La Seconsa Esatate
Pag: 480 - Euro: 16,90 - Uscita: 3 giugno 2014

Trama: Roma, 1982. È una fredda serata di marzo, ma la pioggia non ferma Lea, intenzionata a non lasciare vuoti i due posti riservati in platea. Un invito a teatro è quello che ci vuole per sentire meno la mancanza di suo figlio, ripartito per Londra, dove sta ultimando gli studi. Ma quel volto che scorge tra la folla la lascia senza fiato. Possibile che sia davvero lui? Vent’anni prima, Lea aveva trascorso un’indimenticabile estate a Capri. Lì, mentre suo marito era assente per affari, aveva conosciuto Giulio, un uomo di successo, affascinante e premuroso. Nella cornice dell’antica villa di famiglia di Lea, custode di pericolosi segreti, tra i due era scoccata una passione travolgente e proibita, e le conseguenze erano state drammatiche. Adesso che Lea ha lasciato il marito sembrerebbero non esserci più ostacoli al loro amore, che risboccia come se il tempo si fosse dimenticato di scorrere. Quell’estate però non è solo scolpita nei loro cuori, perché sottili trame legano ciò che accadde allora al presente. Lea e Giulio non lo sanno, ma lo loro felicità dovrà ancora attendere, minacciata da una verità a lungo tenuta nascosta.


********************************************

Autrice: Ava Dellaira
Titolo: Noi Siamo Grandi Come La Vita 
Pag: 324 - Euro: 16,90 - Uscita:3 giugno 2014

UN ROMANZO CHE TI SPEZZA IL CUORE E POI RIMETTE INSIEME TUTTI I PEZZI. PER CHIUNQUE ABBIA, O ABBIA AVUTO, QUINDICI ANNI

«HO SEMPLICEMENTE ADORATO QUESTO LIBRO. È PIÙ DI UN ESORDIO SORPRENDENTE. È L’ARRIVO DI UNA NUOVA, GRANDE VOCE.» – STEPHEN CHBOSKY, AUTORE DI NOI SIAMO INFINITO

«CARA AVA, IL TUO ROMANZO MI È PIACIUTO TANTISSIMO XXX » - EMMA WATSON SU TWITTER 

Trama: Tutto comincia con un compito in classe. «Scrivi una lettera a una persona famosa che non c’è più.» Per Laurel è il primo giorno in una nuova scuola, e si sente trepidante, spaventata, e con tanta voglia e paura di cominciare. Si sente anche vuota: quel vuoto gigantesco che si chiama May, la sorella più grande che se n’è andata silenziosamente durante l’estate, lasciandole un dolore esterrefatto e incredulo. Laurel scrive a Kurt Cobain, perché era il cantante preferito di May. E poi scrive a Amy Winehouse, Elizabeth Bishop, River Phoenix. Tutte persone che sua sorella amava. E che, come May, sono morte. Persone che possono ascoltare ciò che Laurel ha da raccontare – il suo primo anno di liceo, le cotte, le amicizie, l’emozione di crescere – e aiutarla a comprendere, e superare, un dolore troppo grande per i suoi quindici anni.


Nessun commento:

Posta un commento

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...