giovedì 20 marzo 2014

Storie d'amore che finiscono male (o malissimo) di Rajesh Parameswaran (Recensione)

Pagine 262
Casa Editrice Piemme
Prezzo 14,50


Trama:  Una tigre innamorata del suo custode che conosce un unico modo per esprimere il suo sentimento e finisce per sbranarlo, un boia impenitente che accompagna le sue vittime alla morte, un impiegato che si finge medico per coronare il sogno di una vita, una donna che si appresta a festeggiare il giorno del Ringraziamento mentre il marito giace morto in salotto.

Nove storie insolite, tenere, violente, grottesche, con una sottile vena di humour nero. Dove l'amore è visto sotto prospettive inattese, e spesso confina con la morte.





Nove racconti d'amore che come dice il titolo purtroppo non finiscono bene. Per chi ovviamente ama le storie a lieto fine o per chi è un romanticone di certo questi non sono racconti per loro.

Nonostante però le storie non abbiano un lieto fine leggerle è estremamente piacevole perché il modo di narrare dell'autore sa catturare.

Ogni storia a una sua particola bellezza, a modo suo. Non saprei dirvi quale può essere la più bella, forse quella più dura, come finale è quella con il titolo "Il famigerato Ming del Bengala". Il protagonista di questa storia non è altro che una tigre innamorata del suo custode. Un amore forte ma che purtroppo si trasforma in tragedia.

Non sono storie brutte, ma certamente molto toccanti e che fanno riflettere

Una raccolta. di racconti che hanno il loro fascino, ma non aspettatevi nessun lieto fine, qui non esistono principi azzurri e baci di vero amore, qui tutto finisce male, anzi, alle volte anche malissimo.

Si ringrazia la casa editrice per la copia del libro.

1 commento:

I commenti sono sempre graditi. E' bene ricordare però che i commenti offensivi o irrispettosi verranno immediatamente cancellati.
Grazie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...